la-festa-dei-lavoratori-negli-altri-paesi
Spread the love

Il 1 maggio rappresenta per l’Italia la Festa dei Lavoratori, ma dove si festeggia nel resto del mondo? Scopriamo tutte le tradizioni, le date e le usanze degli altri Paesi in occasione della festa dei lavoratori.

1 maggio: dove si festeggia nel mondo

Il primo maggio noi usiamo associarlo al concertore del primo maggio che ogni anno si tiene in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. Ma rappresenta molto di più, e non solo per l’Italia.

La Festa dei lavoratori viene celebrata il 1° maggio di ogni anno in diversi Paesi in giro per il mondo. Rappresenta un’occasione speciale che ricorda tutte le lotte per i diritti dei lavoratori.

In origine, le lotte si concentravano sulla riduzione della giornata lavorativa, ma oggi è un simbolo di tutte le vittorie dei lavoratori.

Le origini della festa risiedono nelle manifestazioni per i diritti degli operai delle fabbriche durante la Rivoluzione industriale negli Stati Uniti d’America, guidate dall’Associazione dell’Ordine dei Cavalieri del Lavoro americani, i Knights of Labor. Infatti, nel 1866 fu approvata a Chicago, in Illinois, la prima legge delle otto ore lavorative giornaliere. La legge entrò in vigore soltanto l’anno dopo, il 1º maggio 1867, giorno nel quale fu organizzata un’importante manifestazione, con almeno diecimila partecipanti.

Negli anni le continue lotte e manifestazioni dei lavoratori fecero il giro del mondo, finché al Congresso Internazionale di Parigi del 1889, che diede il via alla Seconda Internazionale, il giorno 1º maggio fu dichiarato ufficialmente come la Festa Internazionale dei Lavoratori, e fu adottata da molti paesi nel mondo.

1 maggio: dove si festeggia nel mondo, gli Stati

In tantissimi Paesi del mondo il 1° maggio è festa ufficiale nazionale. Tuttavia, solamente in alcuni paesi, come nei Paesi Bassi e Danimarca, non è festa ufficiale nonostante esistano alcune celebrazioni in occasione del Primo maggio.

In Africa si festeggia il primo maggio negli Stati di: Algeria, Camerun, Egitto, Kenya, Marocco, Sudafrica, Tanzania e Tunisia.

In Europa è festa per quasi tutti gli Stati. In Grecia, tuttavia, è una festa facoltativa e in Svizzera vale solo per alcuni cantoni.

Anche in Asia si festeggia, dalla Russia alle Maldive, e dalla Cina alla Corea del Nord.

Infine, in Oceania, la festa dei lavoratori nel caso dell’Australia si festeggia solo nel Territorio del Nord, ma il primo lunedì di maggio, mentre in Nuova Zelanda si festeggia il quarto lunedì di ottobre.

1 maggio: dove si festeggia nel mondo, le tradizioni

In Italia la tradizione è quella di organizzare il Concertone del Primo maggio. Un’usanza nata nel 1990, quando i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, in collaborazione con il comune di Roma, hanno istituito un grande concerto per celebrare il primo maggio, rivolto soprattutto ai giovani.

Da allora la manifestazione si tiene annualmente a Roma, in piazza di San Giovanni in Laterano, dal pomeriggio alla notte, con la partecipazione di molti gruppi musicali e cantanti. Una festa seguita da centinaia di migliaia di persone, oltre a essere trasmessa in diretta televisiva dalla Rai.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *