kim-kardashian-vuole-divorziare-da-kanye-west:-ecco-le-condizioni-del-divorzio
Spread the love

Dopo mesi e mesi di tira e molla, ora è ufficiale: Kim Kardashian ha chiesto il divorzio da Kanye West dopo 7 anni di matrimonio.

Una crisi insanabile cominciata circa un anno fa quando il famoso rapper aveva deciso di intraprendere la carriera politica e concorrere per le elezioni presidenziali: in quel periodo, Kanye West si era reso autore di una serie di tweet in cui chiamva in causa la moglie Kim Kardashian e la suocera Kris Jenner. È noto che il rapper soffra di un disturbo bipolare e, stando ad alcuni giornali statunitensi, pare che abbia attraversato un periodo complicato con la sua futura ex moglie, tant’è che lui aveva accusato lei di volerlo rinchiudere.

Successivamente, i due hanno tentato di ricucire il loro matrimonio, ma, alla fine, la stella dei reality show americani ha deciso per il divorzio, nonostante le riserve di Kanye West.

Sebbene il loro divorzio sia ufficiale (Laura Wasser, avvocato della donna, ha infatti depositato i documenti necessari alla separazione) le due celebrità hanno concordato sulla conduzione di un divorzio pacifico e senza liti: i due si sarebbero già consensualmente accordati per l’affidamento congiunto dei 4 figli e per un’equa divisione dei loro beni, in ossequio al loro accordo prematrimoniale sottoscritto nel 2014.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *