il-trucco-per-lavare-le-coperte-e-non-rovinarle-al-cambio-di-stagione 

Il trucco per lavare le coperte e non rovinarle al cambio di stagione 

Spread the love

Tempo di cambio di armadi, con plaid, coperte e piumoni che se ne vanno in letargo. Non prima però di averli igienizzati e puliti con cura. A maggior ragione in questo periodo. Ecco il trucco per lavare le coperte e non rovinarle al cambio di stagione, partendo da una differenza importante. Un concetto molto più semplice di quanto possiamo pensare, ma che prevede la differenza di lavaggio tra una coperta in Pile e una in lana. Abbiamo approfittato dell’esperienza e della consulenza di persone del settore.

Come lavare bene una coperta di pile

Negli ultimi anni le coperte in pile hanno scalato la classifica di gradimento anche tra gli italiani. Morbide, coloratissime e leggere, tengono comunque caldo e sono comode da trasportare per la casa. Vederle infatti girare tra divani, poltrone e letti di casa è cosa quotidiana. Il trucco per lavare le coperte e non rovinarle il cambio di stagione passa da questo accorgimento per quelle in pile:

Smartwatch

  • utilizziamo innanzitutto possibilmente un detersivo liquido, programmando un ciclo per delicati, con una temperatura che si aggiri tra i 30 e i 40 °C;
  • non mettiamo l’ammorbidente, che rischia invece di appesantire un tessuto di per sé molto leggero;
  • stendiamo al sole, o comunque all’aperto, fino alla completa asciugatura, per evitare che una volta riposta nei cassetti, possa assumere odori fastidiosi.

Come fare con la lana tradizionale

Nonostante il pile rappresenti una scelta più alla moda, restano sempre in vigore le tradizionali coperte di lana. E, ricordiamoci che questo tipo di tessuto è molto più delicato del pile. Per questo motivo, non dobbiamo lavarle assieme. E, ricordiamo anche sempre di guardare l’etichetta del prodotto, per capire se utilizzare la lavatrice o lavare il capo a mano. Nel caso in cui inserissimo la coperta nella lavatrice, scegliamo semplicemente un lavaggio a freddo per capi delicati e un detersivo apposito per la lana. Ma, se la coperta è di produzione artigianale, potrebbe avere bisogno di un lavaggio a mano, con i seguenti consigli:

  • mettiamola nella vasca da bagno, con un tappo di detersivo per lana per 10 litri di acqua;
  • lasciamo in ammollo per una mezz’oretta, facendo solo pressione con le mani perché tutta la superficie sia in ammollo;
  • risciacquiamo molto bene e lasciamola sgocciolare in vasca per qualche ora, prima di esporla all’aria;
  • cerchiamo di non farla asciugare in verticale, ma in orizzontale, riponendola nel cassetto non prima di essere completamente asciutta.

Approfondimento

Economica ma efficace la soluzione detergente per proteggere i nostri infissi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *