il-triage-in-pronto-soccorso-ai-tempi-del-covid:-scheda-d’esempio.

Il Triage in Pronto Soccorso ai tempi del Covid: scheda d’esempio.

Spread the love

Ecco una scheda-tipo per il Triage in Pronto Soccorso ai tempi del Covid. Come il Coronavirus ha cambiato l’accesso ai luoghi assistenziali deputanti all’emergenza-urgenza.

La Pandemia Covid ha cambiato anche il modo di effettuare il triage in Pronto Soccorso. Oggi presentiamo una scheda-tipo utilizzata dagli Infermieri di PS all’accoglienza del Paziente affetto o non affetto da Coronavirus. Ci siamo ispirati alla Scheda del Mauriziano di Torino.

Come compilare correttamente una Scheda di Triage.

La scheda di triage deve essere compilata in due momenti distinti:

1. il giorno precedente la procedura/prestazione
2. il giorno della procedura/prestazione, se le condizioni del paziente sono variate

Triage il giorno precedente la prestazione,

Il giorno precedente la procedura/prestazione un operatore sanitario dovrà contattare telefonicamente il paziente e procederà con la formulazione delle domande previste compilando la scheda di triage.

Triage il giorno della prestazione.

Il giorno definito per l’effettuazione della procedura/prestazione, il paziente accede all’ospedale utilizzando uno degli ingressi (Corso Turati, Re Umberto, Via Magellano) dove verrà sottoposto a misurazione della temperatura.

Presso la sala d’attesa del servizio/ambulatorio, un operatore sanitario verifica la scheda compilata il giorno precedente.

Se le condizioni sono invariate, si crocetta la nota, si invita il paziente a firmare la scheda

Se almeno una condizione è variata, si invita il paziente a compilare nuovamente e firmare la scheda di pre-triage.
Prestazioni ripetute

Se il paziente fa prestazioni ripetute, in prima giornata compila la scheda triage e ogni giorno verrà chiesto di confermare o meno le condizioni dichiarate nella prima giornata.

Se le condizioni sono invariate, si invita il paziente a firmare la nota sul retro della scheda

Se almeno una condizione è variata, si invita il paziente a compilare nuovamente e firmare la scheda di pre-triage.

Far utilizzare al paziente una penna personale oppure avere cura di disinfettare accuratamente la penna fornita oppure far disinfettare con il gel le mani al paziente prima di usare la penna.

L’operatore sanitario verificherà la compilazione della scheda di triage e provvederà all’archiviazione.

Criteri di definizione del triage.

Xonsiderare che i sintomi separati da una barra (/) valgono per uno.

Il triage è positivo se sono presenti:

  • un sintomo maggiore per il criterio 1 oppure;
  • due sintomi minori, per il criterio 2 oppure;
  • una delle situazioni epidemiologiche riferibile ai 14 giorni precedenti la prestazione, per il criterio 3.

Il triage è negativo se sono assenti tutti i criteri identificati dalla scheda di triage (o se sono riferibili ad altre ragioni: es rinite in paziente allergico).

Definizione del percorso del Paziente.

A seguito della compilazione della scheda, l’operatore può definire se il triage è risultato positivo o negativo.

Tale distinzione consentirà di definire il percorso che il paziente dovrà seguire.

Triage positivo.

Se il triage telefonico (giorno precedente) risulta positivo procedere come segue:

  • valutare con l’equipe se la prestazione deve essere rinviata ed eventualmente riprogrammarla dopo almeno 15 giorni;
  • se la prestazione non può essere rimandata, il paziente dovrà eseguire il percorso grigio, ovvero eseguirà la prestazione in un ambulatorio dedicato (definito grigio). Se la prestazione deve essere effettuata presso un ambulatorio con particolari attrezzature e quindi non dedicato, il paziente deve essere programmato come ultimo della giornata se possibile.

Triage negativo.

L’operatore sanitario che ha contattato il paziente conferma l’esecuzione della procedura prevista, conferma l’orario sottolineando l’importanza della puntualità e l’impossibilità di ingresso di accompagnatori.

Triage giorno della prestazione.

Il giorno della prestazione l’operatore chiederà al paziente se conferma o meno le condizioni rilevate il giorno precedente.

Triage positivo.

Se il triage risulta positivo procedere come segue:

  • valutare se la prestazione deve essere rinviata ed eventualmente riprogrammarla;
  • se la prestazione non può essere rimandata, il paziente dovrà eseguire il percorso grigio, ovvero eseguirà la prestazione in un ambulatorio dedicato (definito grigio). Se la prestazione deve essere effettuata presso un ambulatorio con particolari attrezzature e quindi non dedicato, il paziente deve essere visitato il prima possibile e poi invitato a lasciare l’ospedale.

Triage negativo.

Il paziente può effettuare la prestazione.

Criteri definizione di contatto stretto con casi COVID 19 entro 14 giorni:

  • convivenza con un caso di covid-19;
  • contatto fisico diretto con un caso di covid- 19(stretta di mano);
  • contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso di covid-19(ad esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati);
  • contatto diretto (faccia a faccia) con un caso di covid-19 a distanza minore di 2 metri e di durata maggiore di 15 minuti;
  • permanenza in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d’attesa dell’ospedale) con un caso di covid-19 per almeno 15 minuti a distanza minore di due metri;
  • attività di assistenza diretta ad un caso covid-19, oppure, attività in laboratorio con manipolazione di un campione di un caso di covid-19 senza l’impiego del DPI raccomandato o mediante l’utilizzo di DPI non idonei;
  • passeggero di viaggio aereo nei due posti adiacenti, in qualsiasi direzione, di un caso di covid-19 senza sintomatologia grave e che non abbia effettuato spostamenti all’interno dell’aereo;
  • passeggero di viaggio aereo o persona addetta all’assistenza o membro dell’equipaggio con permanenza nella sezione dell’aereo dove un caso di covid-19 con sintomatologia grave era rimasto seduto;
  • passeggero di viaggio aereo o persona addetta all’assistenza o membro dell’equipaggio con permanenza nella/e dell’aereo dove un caso di covid-19 si era spostato.

L’articolo Il Triage in Pronto Soccorso ai tempi del Covid: scheda d’esempio. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts