il-coming-out?-un-atto-di-rinascita-e-consapevolezza.-personale-ma-anche-creativa
Spread the love

Nel dicembre 2020 aveva fatto coming out come persona transgender, chiedendo di essere chiamato Elliot e non più Ellen. E oggi, a cinque mesi da quella rivelazione, Elliott Page, 34 anni, torna a parlare di quel gesto che l’ha fatto «ricominciare a vivere».

Elliot Page e il coming out: «Ora sono in grado di esistere»

All’edizione americana di Vanity Fair, l’attore di Juno – film per il quale ha ricevuto una candidatura all’Oscar – ha dichiarato che, rispetto a prima di fare coming out, «la differenza più significativa è che ora sono davvero in grado di esistere». 

Certo, ha spiegato al giornalista trans Thomas Page McBee, «so da dove vengo e che esisto. Ma queste sono cose di cui una persona non è troppo consapevole» ha detto. Sotto, lo spezzone di un’altra intervista all’attore – stavolta da parte di Oprah Winfrey – che sarà pubblicata prossimamente.

«Ho avuto un’esplosione di creatività»

«Per la prima volta da non so nemmeno quanto tempo, io sono in grado di sedermi da solo, restare da solo con me stesso, essere produttivo ed essere creativo. È così semplicistico dirlo in questo modo, ma finalmente ora mi sento a mio agio».

Page ha riscontrato in se stesso quest’esplosione di creatività tangibile. «Da quando ho fatto coming out, io e uno dei miei migliori amici abbiamo scritto la nostra prima sceneggiatura», ha raccontato.

«Ora sto sviluppando altro, e ho creato anche musica con un amico. Penso a tutta l’energia e il tempo che prima sprecavo per contenere la sensazione di disagio, controllare costantemente il mio corpo, per evitare di sentirmi male. Ora sento davvero una nuova capacità di esplorare le cose in modo creativo e scrivere. E mi è tornata anche voglia di leggere, è fantastico». 

L’attore ha aggiunto di sentire «una differenza significativa nella mia capacità di esistere e non solo giorno per giorno, ma momento per momento». Adesso «per la prima volta mi sento davvero presente con le persone, posso essere semplicemente molto rilassato e non avere un’ansia che mi attanaglia costantemente».

La comunità trans «sta vivendo un momento particolarmente difficile»

Prima di arrivare a fare coming out con un lungo post su Instagram (sotto), Elliot Page aveva cercato di esprimere la sua natura «alla gente nella mia vita. Volevo un momento per sentirmi a mio agio e per essere in grado di arrivare a quel punto».

Come aveva spiegato anche in passato, ha deciso di raccontare a tutti la sua indole più intima per contrastare un forte momento di difficoltà e discriminazione in cui si trovano i membri delle comunità trans in questo periodo storico.

«Per me era indispensabile farlo, soprattutto in questo momento in cui c’è un orribile atteggiamento nei confronti delle persone trans, in particolare la gioventù trans», aveva dichiarato, sottolineando quanti uomini e donne trans siano stati anche uccisi per aver espresso apertamente la loro natura.

iO Donna ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *