il-bonus-vacanze-2021-e-cambiato
Spread the love

V.G. 23 aprile 2021 11:33

Il bonus vacanze cambia nel 2021, con alcune novità rispetto all’anno scorso. L’agevolazione pensata per rilanciare il turismo in Italia, uno dei settori più colpiti dall’emergenza Covid-19, è stata prorogata fino a giugno 2022 ed è possibile usufruirne più di una volta o cederla. Il ministero del Turismo ha presentato un emendamento al decreto legge Sostegni che contiene alcune modifiche e cambia le modalità di fruizione dell’incentivo.

Come cambia il bonus vacanze nel 2021

Oltre alla proroga fino a giugno 2022, l’emendamento prevede la possibilità di cedere il bonus vacanze alle agenzie di viaggio o l’autorizzazione a poter usufruire della misura più di una volta per strutture e periodi diversi. Attualmente chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 può utilizzarlo fino al 31 dicembre 2021. L’agevolazione può essere usata da un solo componente del nucleo familiare, essere spesa in un’unica soluzione ed essere utilizzato all’80% come sconto immediato, mentre il 20% potrà essere scaricato come detrazione nella dichiarazione dei redditi.

Lo sconto applicato con il bonus vacanze viene rimborsato all’albergatore sotto forma di credito d’imposta utilizzabile o cedibile anche agli istituti di credito. L’emendamento al decreto Sostegni andrebbe quindi ad allungare la scadenza del bonus portandola da 18 a 24 mesi e permetterebbe anche di utilizzare il bonus anche a rate e non esclusivamente in un’unica soluzione, coinvolgendo anche le agenzie turistiche. Gli importi sarebbero poi destinati a più strutture e in diversi periodi dell’anno.

Al momento è stato speso meno di un terzo di quanto era stato investito per finanziarlo e il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha spiegato che sono ancora disponibili tante risorse.

Domande e risposte sul nuovo decreto riaperture: cosa si può fare dal 26 aprile

Continua a leggere su Today.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *