il-18-marzo-e-la-giornata-nazionale-in-memoria-delle-vittime-della-pandemia-di-covid-19

Il 18 marzo è la Giornata nazionale in memoria delle vittime della pandemia di Covid-19

Spread the love

Italia

URL abbreviato


0

0

0

La commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato il ddl. Domani Draghi a Bergamo, città simbolo della prima ondata di coronavirus.

È stato un via libera all’unanimità quello che ha sancito che il 18 marzo di ogni anno sia la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di coronavirus. Una decisione presa per conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone decedute a causa dell’epidemia.

Il testo del ddl che era stato approvato alla Camera a luglio scorso ha avuto il via libera della commissione Affari costituzionali al Senato.

L’istituzione della Giornata in memoria delle vittime diventa quindi legge e la data scelta è quella del 18 marzo, quando un anno fa, per la prima volta, i mezzi militari vennero impiegati a Bergamo per il trasporto delle salme, un’immagine che fece il giro del mondo.

Domani per la prima ricorrenza, il premier Mario Draghi sarà a Bergamo.

Sempre il 18 marzo nei municipi di tutta Italia il Tricolore sarà a mezz’asta e verrà osservato un minuto di silenzio alle 11, in concomitanza con l’arrivo di Draghi nella città lombarda.

La Commissione ha dato il via libera nella stessa seduta alla semplificazione degli indennizzi alle famiglie delle vittime di Covid-19.

Giovedì #18marzo, in occasione della #GiornataNazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da #Covid19, la Presidenza del Consiglio ha disposto l’esposizione a mezz’asta delle bandiere nazionale ed europea sugli edifici pubblici

— Palazzo_Chigi (@Palazzo_Chigi) March 17, 2021

I commenti delle forze politiche

Per il deputato Pd Filippo Sensi con il voto all’unanimità di oggi “il Senato ha chiuso il cerchio” e “spero davvero che il governo dichiari in questa occasione il lutto nazionale”.

Per Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa, deputato di Forza Italia, “l’approvazione in Senato della legge che istituisce il 18 marzo la Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid è per me motivo di profonda commozione essendone primo firmatario e promotore”.

Per i componenti del MoVimento 5 Stelle nella commissione Affari Costituzionali del Senato “era un atto doveroso verso tutti gli italiani che hanno perso la vita per colpa di una pandemia che all’improvviso ha travolto tutto il mondo. Sono ferite ancora aperte che hanno bisogno della nostra cura: dobbiamo far sentire la vicinanza dello Stato e della comunità nazionale a tutti coloro che hanno perso un familiare”.

La notte del 18 marzo e le bare di Bergamo

La foto che ha fatto il giro del mondo l’anno scorso, con le bare trasportate dai mezzi militari, era stata scattata da uno steward della compagnia aerea Ryanair.

La città di Bergamo era in quarantena da dieci giorni, le strade erano deserte e silenziose e non c’era praticamente nessun all’uscita di una decina di camion militari da un ingresso laterale del cimitero della città.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *