gnollhof,-il-dolce-silenzio-dell’inverno
Spread the love

È una meta decisamente diversa dalle altre, il Gnollhof. E le ragioni sono molteplici. Tanto per cominciare, pur essendo facilmente raggiungibile, è una vera e propria oasi di pace, situata a 1.160 m. s.l.m., al limitare del suggestivo bosco di abeti rossi di Gudon, una piccola frazione a pochi minuti da Chiusa (Bolzano), meta alternativa e fuori dalle rotte classiche, uno dei “Borghi più belli d’Italia” e cuore dell’Alto Adige – Südtirol, regione di piaceri e di sapori.

Dalle attività outdoor sulla neve al relax in aree benessere circondate solo ed esclusivamente da boschi di abeti rossi, avvolti dal caldo secco della sauna panoramica finlandese o dal caldo umido del bagno turco: il Gnollhof è un luogo placido e silenzioso, dove è la natura a battere il tempo. Nelle 54 camere e Suite puristiche con vetrate in grado di permettere alla natura di permeare in modo tangibile l’ambiente della stanza e dove dedicarsi alla cura del sé, il benessere si instaura in maniera naturale.

Dal 1888, benessere al Gnollhof significa godere del silenzio serafico, ma anche immergersi nella infinity pool riscaldata, da cui allungare lo sguardo sullo spettacolo delle montagne circostanti, abbandonarsi ai trattamenti a base di materie prime naturali e sceltissime, concedersi ai piaceri della tavola e agli autentici sapori altoatesini. Nella Spa dell’hotel si trova la freschezza dell’aloe e delle erbe alpine dell’Alto Adige, racchiusa in rilassanti massaggi e trattamenti corpo-viso firmati Pharmos Natur Green Luxury, una linea vegana di cosmetici 100% naturali formulati sulla base di succo originale e biologico di aloe vera, che sostituisce l’acqua come eccipiente, in combinazione con preziose piante curative, ringiovanenti e rigeneranti.

Coccolati dalle attenzioni dei fratelli Margit e Peter Verginer, albergatori appassionati, attenti e mai invadenti, si ha la possibilità di estromettersi e di lasciarsi sedurre da racconti e abitudini di un tempo, da profumi e sapori che rimandano a usanze contadine. Al Gnollhof anche la viticoltura, infatti, ha radici profonde: si possono gustare a tavola grazie ai vini pluripremiati della tenuta di famiglia Taschlerhof dalla precisa identità, intensi nel profumo, eleganti ed equilibrati. Con i suoi quattro vini della Valle Isarco (Sylvaner, Kerner, Riesling e Gewürztraminer), quella di Peter Wachtler è tra le aziende vinicole più apprezzate dagli amanti del vino.

Peter e Margit Verginer

Incastonato nel bosco, adagiato su un poggio panoramico che domina la valle d’Isarco, il Gnollhof offre il perfetto equilibrio tra rilassamento e attività sportive, con i suoi infiniti spazi relax, le piscine riscaldate, la sauna panoramica finlandese e alle erbe, il Vitarium, il bagno turco classico e il bagno turco ai sali marini, il campo da tennis immerso nel bosco e una miriade di sentieri per chi desidera passeggiare all’aperto anche in inverno, pratica che infonde indiscussi benefici comprovati, magari indossando le ciaspole. Per chi lo desidera, l’hotel mette a disposizione una guida esperta che accompagnerà gli ospiti in indimenticabili escursioni sulla neve, con le ciaspole, sull’Alpe di Villandro, sull’Alpe di Siusi o sull’Alpe di Velturno.

 

Il Gnollhof è una base perfetta per chi ama trascorrere lunghe ore di divertimento sulla neve, che si tratti di sci o snowboard. Nella zona della Valle Isarco c’è una buona offerta di comprensori sciistici.

Per esempio, il comprensorio sciistico Alpe di Siusi, che dista solo 16 km da Chiusa, mette a disposizione 23 impianti di risalita che coprono 60 km di piste da sci, adatte in particolare agli sciatori principianti e a chi muove i primi passi sulla neve. Chi non ama sciare può divertirsi sulle 6 piste per lo slittino senza dimenticare i 60 km di anelli per gli appassionati dello sci di fondo. L’area sciistica Plose, distante una ventina di chilometri da Chiusa, offre circa 40 km di piste da sci e 9 impianti da risalita, oltre ad anelli per lo sci di fondo e tre piste per lo slittino. Poco più in là, a 25 km dal capoluogo della Valle Isarco, il Corno del Renon è perfetto per chi ama lo sci di fondo, con i suoi 35 km di tracciato distribuiti su tre piste. Per gli appassionati di sci più esigenti, che amano trascorrere la giornata senza mai slacciare gli scarponi, non ha bisogno di presentazioni il comprensorio sciistico della Val Gardena, con i suoi 175 km di piste perfettamente preparate e adatte per tutti i gradi di preparazione e ben 83 impianti di risalita, con la celebre e velocissima discesa della Saslong ma anche La Longia, Ciampinoi o Seceda. Grazie al bus navetta messo a disposizione gratuitamente dall’hotel è possibile raggiungere alcuni dei comprensori sciistici delle vicinanze, come la Val Gardena o l’Alpe di Siusi, senza la necessità di dover prendere la propria auto.

Tariffe a partire da Euro 108 per persona con la ricca pensione ¾ (prima colazione, spuntino di mezzogiorno a buffet con zuppe, insalate e dolci, cena di 4 portate), utilizzo del centro benessere e del campo da tennis.

Il Pacchetto Sogni in bianco, prenotabile dal 4/1/22 al 9/1/22 e dal 04/02/22 al 13/03/22, comprende 4 notti con pensione ¾ per buongustai, con la possibilità di partecipare a escursioni guidate con le ciaspole attraverso paesaggi alpini innevati.  Prezzi a partire da Euro 460 a persona in camera doppia. Il Gnollhof è aperto dal 22/12/21 al 13/03/22.

 

gnollhof.it

Category: spa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *