ferrari-“crypto”-f8-tributo:-la-livrea-dogecoin-non-le-dona-proprio

Ferrari “crypto” F8 Tributo: la livrea Dogecoin non le dona proprio

Spread the love

La personalizzazione delle supercar è un fenomeno piuttosto diffuso e spesso viene portato avanti dalle divisioni interne delle varie case automobilistiche, che propongono delle soluzioni in linea con la loro filosofia costruttiva. Poi ci sono casi in cui, la customizzazione avviene tramite dei canali esterni e questo comporta – a volte – di vedere scelte stravaganti e discutibili, come quello che è accaduto di recente alla Ferrari F8 Tributo che è stata rivestita con una livrea azzurra ispirata a Dogecoin, la criptovaluta sostenuta da Elon Musk attraverso un endorsement.

La F8 Dogecoin

Lo scatto che ha fatto il giro del mondo è comparso su Reddit ed è stato scattato a Miami, in Florida, durante una conferenza a tema Bitcoin che si è svolta in città nelle settimane precedenti. La protagonista è una Ferrari F8 Tributo con una livrea Tiffany Blue, sulla quale sono state applicate una sequenza di decorazioni personalizzate, a partire dalla parola “Dogecoin” sui pannelli posteriori, con grafica e loghi che richiamano alla criptovaluta lungo le fiancate.

Le monete virtuali sono presenti anche sui passaruota anteriori e nella parte bassa del paraurti anteriore, invece sul cofano si trova un’altra immagine molto grande con il logo Dogecoin. Il risultato finale è alquanto discutibile e sicuramente non renderà felice il Cavallino Rampante, dato che a Maranello hanno sempre mostrato riluttanza nel vedere le proprie creature “molestate” con aerografie stravaganti e di cattivo gusto.

Tuning discutibile: i precedenti

Abbiamo detto che Ferrari non apprezza che le sue vetture vengano modificate in modo non conforme alla sua immagine, tanto da protestare apertamente con gli autori di queste personalizzazioni. Uno dei casi più eclatanti è quello riferibile al deejay Deadmau5, che nel 2014 modificò la sua Ferrari 458 Italia con l’aggiunta di un disegno raffigurante Nyan Cat, il famoso meme del gatto spaziale dalla scia colorata. Da Maranello arrivò nella casella postale del noto dj un invito a riportare la vettura allo stato originale, ma l’artista decise di dar via il Cavallino per passare a una Lamborghini.

Se vuoi aggiornamenti su Curiosità, Ferrari inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.


Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *