favismo,-sintomi-e-segni,-conseguenze-cliniche.-come-riconoscere-il-problema?
Spread the love

Favismo: sintomi e segni. Come riconoscere che qualcosa non va bene? Ecco a cosa fare attenzione e le conseguenze cliniche.

Favismo: sintomi e segni e conseguenze cliniche di questa alterazione del metabolismo.

Segni, sintomi, conseguenze cliniche.

Il favismo manifesta segni e sintomi in caso di ingestione o entrata in contatto stretta fra la persona e piselli, fave e affini, ma anche alcuni farmaci.

Dopo questo contatto, in 12-48h la persona tende ad assumere carnagione giallastro-verde, le sclere oculari arrivano al color giallo e le urine si scuriscono.

In caso di forma grave potrebbe verificarsi un collasso cardiocircolatorio, anemia emolitica e ittero. Quest’ultimo causato da un’alta bilirubinemia.

Con la progressione dell’ittero, la malattia tende ad evolvere in kernittero (un forma di encefalopatia bilirubinica nella quale la bilirubina si deposita nell’encefalo determinando danno cerebrale e ritardo mentale).

Leggi anche:

Favismo: cos’è? diagnosi, trattamento e cura.

L’articolo Favismo, sintomi e segni, conseguenze cliniche. Come riconoscere il problema? proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.