fabrizio-corona,-sospeso-lo-sciopero-della-fame-in-carcere:-le-sue-condizioni
Spread the love

Dopo più do otto giorni Fabrizio Corona ha ricominciato a mangiare. Il suo avvocato Ivano Chiesa svela le sue condizioni di salute. Ecco cosa ha raccontato. 

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona ha sospeso lo sciopero della fame. L’ex marito di Nina Moric in carcere dallo scorso 23 marzo aveva deciso di non mangiare per protestare contro il suo arresto. Durante il prelievo nel suo appartamento di Milano, da parte dei carabinieri, Corona ha provato a tagliarsi le vene con una penna procurandosi diverse ferite al braccio. Dopo aver trascorso alcuni giorni nel reparto di psichiatria dell’ospedale Niguarda è stato trasferito nuovamente in carcere dove dovrà scontare circa un anno di reclusione. La decisione del tribunale è stata presa a seguito delle numerose violazioni del regolamento degli arresti domiciliari. Corona secondo i giudici avrebbe usato in modo improprio i social network oltre a apparire in televisione senza autorizzazione e ricevere in casa persone senza permesso come il suo personal trainer. Ivano Chiesa, avvocato di Fabrizio Corona, ha rilasciato un’intervista a Telelombardia per comunicare la cessazione dello sciopero della fame. Nonostante il suo assistito sia ancora psicologicamente provato e debilitato fisicamente si è convinto a ricominciare a mangiare in modo regolare.  In questi giorni sono stati tantissimi i vip a schierarsi dalla parte dell’ex fotografo dei Vip.

LEGGI ANCHE >MARIA ELENA BOSCHI PARLA DEL SUO AMORE PER GIULIO BERRUTI “VORREI SPOSARMI MA NON ME LO HA CHIESTO”

Da Adriano Celentano, a Marco Travaglio passando per Vittorio Feltri e l’ex suocera Veronica (mamma di Belen Rodriguez). Nella scorsa putata di Live non è la D’Urso è scesa in campo anche la madre di Fabrizio, Gabriella Corona. La donna ha raccontato che il figlio è affetto in maniera grave di bipolarismo, narcisismo e personalità border e la sua permanenza in carcere potrebbe portarlo al suicidio.

LEGGI ANCHE > MORGAN DENUNCIATO PER STALKING DALLA EX FIDANZATA: “HO SCRITTO SOLO DELLE POESIE”

Gli anni passati agli arresti domiciliari avevano enormemente favorito il suo recupero terapeutico e il trauma vissuto con l’arresto e il trasferimento in carcere potrebbe aver azzerato tutti i progressi fatti fin ora.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *