ecco-il-trucco-per-cuocere-la-pasta-in-anticipo-senza-che-diventi-scotta

Ecco il trucco per cuocere la pasta in anticipo senza che diventi scotta

Spread the love

Marzo 31, 2021Cristina Biondi

Se sei una super mamma sempre di corsa non puoi non conoscere il trucco che ti salverà la vita: come cuocere la pasta in anticipo senza che diventi scotta. Scoprilo subito. 

Vita frenetica, ritmi serrati e tempo a disposizione per cucinare sempre più esiguo? Niente paura, ecco il trucco che tutte le super mamme dovrebbero sapere che vi permetterà di risparmiare un sacco di tempo. 

Se hai una pausa pranzo troppo breve e rinunci spesso a un buon piatto di pasta ecco il metodo per prepararla in anticipo senza che assuma una consistenza molliccia e insipida, praticamente scotta. Proprio come fanno nei ristoranti dove spesso devono riuscire a gestire tante comande tutte insieme. 

Ecco che allora ti sveleremo il trucco per cuocere la pasta in anticipo senza che diventi scotta in poche e semplici mosse e potrai conservarla fino a 3 giorni in frigorifero senza che si rovini. Scopriamo subito come fare. 

Ecco i trucchi per cuocere la pasta in anticipo e non scuocerla

cuocere pasta anticipo
Fonte: Canva

La pasta è il cibo preferito dagli italiani e sono in tanti quelli che non amano rinunciarci. A volte però presi dai ritmi lavorativi serrati siamo costretti a scegliere di consumare un’altra cosa più veloce da preparare perché non si ha il tempo materiale per cuocere un piatto di pasta. Un vero peccato, anche perché in questo modo optiamo spesso per cibi molto più calorici dannosi anche per la linea. 

Come fare allora a non rinunciare al nostro tanto amato piatto di pasta? Semplicemente sfruttando questo facilissimo trucco che ci permetterà di prepararla in anticipo senza che diventi scotta, sciapa e molliccia. Vediamo come fare. 

Innanzitutto cuociamo la pasta come al solito, quindi prendiamo una pentola la riempiamo di acqua, portiamo ad ebollizione, mettiamo il sale grosso e quando avrà raggiunto il bollore versiamo dentro la pasta. Ed ecco che arriva il trucco. Quando saremo a metà cottura dovremo toglierla dal fuoco, scolarla e passarla velocemente sotto il getto dell’acqua fredda. In questo modo ne blocchereo la cottura. 

Ciò significa che se nella confezione c’è scritto che la pasta cuoce in 10 minuti al quinto minuto di cottura dovremo toglierla. A questo punto prendiamo un recipiente a chiusura ermetica ci mettiamo la pasta dentro e aggiungiamo un filo d’olio evo a crudo e mescoliamo. In questo modo la pasta non si attaccherà in una massa collosa quindi chiudiamo il contenitore e riponiamo in frigorifero. 

Grazie a questo metodo semplicissimo potremo conservarla fino a 3 giorni in frigo.

E quando sarà il momento di consumarla basterà semplicemente scaldare il sugo e versarla nella pentola di quest’ultimo, quindi aggiungiamo un mestolo d’acqua calda che lasceremo evaporare a fuoco basso. Non ci resta che servire la nostra pasta a tavola. 

Fusilli
(Adobestock photo)

Un trucchetto semplice che ci permetterà di gustare la pasta quando vogliamo e senza fretta che si basa all’incirca sullo stesso principio sfruttato dai ristoranti. Anche se quest’ultimi si avvalgono di strumenti più professionali come bollitori con multi cestelli per cuocere più tipologie di pasta insieme. 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *