drago-barbuto-perso-o-abbandonato-in-autostrada-a-natale-recuperato-in-un’area-di-sosta

Drago barbuto perso o abbandonato in autostrada a Natale recuperato in un’area di sosta

Spread the love

Un drago barbuto, rettile originario dell’Australia centrale, è stato ritrovato la sera di Natale in un’area di servizio sulla Milano-Venezia. Perso o abbandonato da qualche passante, il piccolo rettile probabilmente non sarebbe sopravvissuto a lungo esposto alle temperature rigide di questi giorni.

Recuperato dagli agenti della Polizia Stradale di Verona, l’animale è stato sottoposto a una visita veterinaria. Secondo i medici, si tratterebbe di un esemplare di Pogona vitticeps di circa cinque anni di età, in buone condizioni di salute e ben nutrito. Purtroppo, in assenza di microchip, non è stato possibile risalire al proprietario e il rettile è stato dunque trasferito in una teca presso il Parco Natura Viva.

“Le ottime condizioni di salute generali di questo esemplare ci fanno pensare ad uno smarrimento accidentale. Tuttavia, la detenzione di animali esotici come animali da compagnia si è molto diffusa negli ultimi anni e il rischio è che con la crisi economica che abbiamo di fronte, qualcuno si possa trovare in difficoltà nel mantenerli”, ha spiegato il direttore scientifico del Parco, Cesare Avesani Zaborra.

Il drago barbuto è un piccolo rettile che da adulto non supera i 50 centimetri di lunghezza. Sebbene la sua vendita e la sua detenzione siano legali, l’insolito ritrovamento dovrebbe far riflettere sulle ripercussioni che potrebbe avere il commercio di questi animali e sulla necessità di una gestione corretta di esemplari esotici che, se abbandonati o persi, possono rappresentare un pericolo per l’ambiente, oltre che rischiare la vita.

Fonti di riferimento: AGI/L’Arena

Leggi anche:

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *