domenica-in,-il-dramma-di-al-bano-causato-dal-coronavirus
Spread the love

Domenica In

Domenica In

Nel corso della sua partecipazione al programma domenicale condotto da Mara Venier, Domenica In, il cantautore AlBano ha raccontato la drammatica esperienza familiare vissuta a causa del coronavirus.

Domenica In, Al Bano: il dramma dell’artista

Il cantautore e noto personaggio televisivo Al Bano Carrisi è spesso ospite di Mara Venier a Domenica In. L’artista, partecipando al programma in collegamento da Cellino San Marco, si è unito alla conduttrice anche in occasione della puntata trasmessa nel pomeriggio di domenica 2 maggio.

In questa circostanza, Al Bano ha scelto di confidare una situazione molto dolorosa relativa al suo contesto familiare, vissuta a causa del SARS-CoV-2.

L’uomo, infatti, ha prima raccontato di aver ricevuto il vaccino Moderna lo scorso 12 aprile e di doversi sottoporre al richiamo il prossimo 12 maggio. Subito dopo, poi, ha spiegato che altri membri della sua famiglia non sono stati altrettanto fortunati e sono rapidamente deceduti dopo aver contratto il virus. Per questo motivo, il cantante ha invitato tutti i telespettatori sintonizzati da casa a non abbassare la guardia e a essere sempre prudenti e responsabili.

Domenica In, Al Bano: “In un mese ho perso tre familiari per Covid”

A proposito del suo lutto familiare, Al Bano ha raccontato di aver perso tre parenti a causa del Covid, rivelando: “In un mese ho perso tre cugine, si erano infettate tra di loro e tutte e tre sono volate via. La mamma l’ha trasmesso alla figlia e lei a una sua zia, moglie di mio cugino”.

Ricordando la drammatica vicenda vissuta dalla sua famiglia, tuttavia, l’artista ha voluto lanciare un appello a tutti i cittadini italiani che si dichiarano stanchi della pandemia e delle limitazioni imposte a livello nazionale, sottolineando che, nonostante il clima di maggiore libertà e le progressive riaperture, il pericolo della pandemia e del contagio non è ancora svanito.

Per questo motivo, Al Bano ha sottolineato: “La situazione è tragica. Dobbiamo prendere tutti quanti le giuste precauzioni. Il Covid colpisce quando meno te lo aspetti”.

Domenica In, Al Bano: le difficoltà del mondo dello spettacolo

Infine, il cantautore ha voluto ribadire le enormi difficoltà patite dal mondo dello spettacolo a causa della pandemia, affermando: “Stare un anno e mezzo lontano dal palcoscenico è una delle peggiori torture che può subire uno come me. Meno male che ho altre attività, come fare il vino, ma non è lo stesso. È una terza guerra mondiale con un nemico con nome e cognome ma che non riusciamo ad abbattere definitivamente. Io sto preparando la festa per il funerale del Covid”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *