di-maio-incontra-a-bruxelles-il-segretario-di-stato-usa-antony-blinken:-“italia-alleato-chiave”

Di Maio incontra a Bruxelles il segretario di Stato Usa Antony Blinken: “Italia alleato chiave”

Spread the love

Italia

URL abbreviato

Al centro dell’incontro, avvenuto a margine della ministeriale Nato a Bruxelles, i rapporti bilaterali, la lotta al terrorismo, la missione in Afghanistan e il processo di stabilizzazione in Libia.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha incontrato oggi a Bruxelles il segretario di Stato americano, Antony Blinken, al suo primo vertice Nato dall’insediamento dell’amministrazione di Joe Biden, lo scorso gennaio.

“Prima dell’inizio della ministeriale Esteri Nato a Bruxelles ho incontrato il segretario di Stato Usa Antony Blinken. Un importante momento di confronto per ribadire il forte legame tra Usa e Italia, che deve essere rafforzato sempre di più, anche alla luce degli effetti della pandemia che sta colpendo i nostri Paesi”, ha scritto su Instagram il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, aggiungendo: “Continuiamo a lavorare insieme ai principali dossier internazionali come quello libico, affrontando le tante sfide che abbiamo davanti. 

Blinken: “Italia alleato chiave”

Sul proprio account Twitter, il segretario di Stato americano si è detto “molto contento” dell’incontro avuto con Di Maio, sottolineando che  “l’Italia è un alleato chiave e un amico degli Stati Uniti nella risposta alle sfide globali”.

Very pleased to meet Italian Foreign Minister @luigidimaio today in Brussels as part of the @NATO Foreign Ministerial. Italy is a key ally and friend to the United States as we confront global challenges. pic.twitter.com/ewFumsiIsU

— Secretary Antony Blinken (@SecBlinken) March 23, 2021

​”Più forte cooperazione Usa-Ue”

In una nota diffusa dal dipartimento di Stato Usa si legge che “i ministri hanno convenuto che Stati Uniti e Italia continueranno a collaborare per rispondere alle sfide globali e hanno espresso il loro sostegno per una più forte cooperazione Usa-Ue”.

Nella nota si precisa che Blinken e Di Maio hanno discusso dell’impegno dei rispettivi paesi per il rilancio della Nato, e hanno “avuto un scambio di opinioni sulle sfide poste dalla Cina, sul futuro dell’Alleanza Nato in Afghanistan e su come sostenere al meglio la riforma politica in Libia”.

​La spesa militare italiana

Stando al rapporto “Defence Expenditure of Nato Countries (2013-2020)” diffuso lo scorso ottobre, nel 2020 l’Italia ha investito l’1,43% del proprio Pil, in aumento rispetto all’1,14% del 2019. Nel novembre 2019 il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha affermato che l’obiettivo del 2% entro il 2024 per l’Italia “non è realisticamente realizzabile”.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *