delitto-di-bolzano:-benno-sarebbe-andato-in-india-per-rifarsi-una-vita

Delitto di Bolzano: Benno sarebbe andato in India per rifarsi una vita

Spread the love

Un’amica avrebbe rivelato agli inquirenti l’intenzione di Benno Neumair di recarsi in India per ricominciare 

Benno in India per rifarsi una vita
(Getty Images)

Dopo la confessione di Benno Neumair sull’omicidio dei suoi genitori, Peter Neumair e Laura Perselli, giungono agli inquirenti le dichiarazioni di un’amica di Benno alla quale il giovane avrebbe rivelato di voler andare in India a rifarsi una vita.

La rivelazione, stando alle dichiarazioni della donna che si trova in Germania, risalirebbe al periodo immediato alla scomparsa della coppia di coniugi, quando le autorità ne erano alla ricerca. In quella circostanza infatti la donna, ignara di parlare con un assassino, manifestava la preoccupazione per l’amico alla notizia della scomparsa dei suoi genitori e ne accoglieva le confidenze. La difesa, però, esclude tale possibilità in quanto, se avesse voluto, Benno avrebbe potuto fuggire prima del suo arresto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Autobus di studenti precipita in un burrone: è una strage

Benno Neumair sarebbe fuggito in India per ricominciare

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Schianto sulla statale: muore uomo di 45 anni

Il trentenne di Bolzano, Benno Neumair, dopo lo strangolamento dei suoi genitori, avrebbe confidato ad un’amica di volersi recare in India per ricominciare lì una nuova vita. A dichiararlo un’amica di Benno che ne avrebbe raccolto le confidenze quando la scomparsa dei suoi genitori non era ancora legata alla certezza di un delitto.

La difesa però non è d’accordo: se Benno avesse davvero voluto fuggire, avrebbe potuto farlo prima del 29 gennaio, il giorno del suo arresto. La confessione del giovane, resa attraverso due atti, ha confermato l’ipotesi di quanti lo ritenevano colpevole, in primis sua sorella Madè.

Mentre continuano le ricerche per il ritrovamento del corpo di Peter, si attende l’incidente probatorio e l’accertamento della “capacità di intendere e di volere” di Benno; una possibilità, quella “dell’incapacità“, che se confermata non escluderebbe probabilmente del tutto l’ipotesi di una premeditazione del delitto, soprattutto per quello di Laura Perselli.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Una possibilità, quella “dell’infermità mentale”, cui non credono soprattutto la sorella di Benno, Madè, e suoi famigliari.

GUARDA LE NOTIZIE DEL NOSTRO TG LIVE

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *