dai-brividi-ai-dolori:-i-nuovi-sintomi-spia-del-covid

Dai brividi ai dolori: i nuovi sintomi spia del Covid

Spread the love
Foto di repertorio Ansa

Redazione
10 febbraio 2021 18:58

Dopo circa un anno di pandemia, sono ancora molte le cose che non conosciamo del coronavirus Sars-CoV-2. Una grande novità potrebbe riguardare i sintomi della malattia, infatti, oltre ai quelli già noti come la perdita dell’olfatto e del gusto o la febbre e la tosse persistente, ce ne sarebbero di nuovi.

Coronavirus, quali sono i nuovi sintomi spia

Uno studio realizzato dall’Imperial College di Londra, in Inghilterra, ha portato alla luce una vasta gamma di sintomi spia che fino ad oggi erano stati sottovalutati: brividi, perdita di appetito, mal di testa e dolori muscolari. In base alle osservazioni condotte su oltre un milione di persone fra giugno 2020 e gennaio 2021, i ricercatori inglesi segnalano questi nuovi disturbi associati a Sars-CoV-2, che si aggiungono alle manifestazioni più ‘classiche’ e note già incluse nelle linee guida del Servizio sanitario nazionale Nhs: febbre, tosse persistente, perdita del gusto e/o dell’olfatto. 

Fra i nuovi sintomi rilevati dagli studiosi del team React (Real-time Assessment of Community Transmission) dell’Imperial College, la presenza di alcuni di essi dipendeva dall’età, ma i brividi erano collegati a Covid-19 in tutti i gruppi indipendentemente dall”anagrafe’. Risultava inoltre che più disturbi venivano riferiti e più probabile era la positività a Covid. Tuttavia, si precisa nel rapporto, circa il 60% delle persone infettate non aveva riportato alcun sintomo nella settimana precedente al test positivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai brividi ai dolori: i nuovi sintomi spia del Covid

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *