Due bambine nate nei giorni scorsi a Padova presentano gli anticorpi contro il coronavirus. Le mamme di Valentina e Anna – questi i nomi delle due neonate – avevano ricevuto il ciclo completo della vaccinazione durante la gravidanza. Lo ha reso noto l’Azienda Ulss 6 di Padova.

Le due bambine, venute al mondo il 9 e il 16 marzo, sono figlie di due donne medico di Padova, una immunologa di 36 anni e una ginecologa 37enne.

“Le due bambine sono le prime in Italia nelle quali sono stati isolati gli anticorpi su sangue neonatale alla nascita“, ha sottolineato il professor Gianfranco Juric Jorizzo, responsabile dell’equipe del servizio di Medicina Prenatale dell’Ulss 6 Euganea. “Gli studi internazionali, ad oggi, si sono basati solamente sugli anticorpi del cordone ombelicale”, ha aggiunto.

Le due professioniste, mai contagiate dal virus, avevano deciso a fine dicembre di sottoporsi alla vaccinazione. Hanno ricevuto la prima dose a inizio gennaio e la seconda a distanza di tre settimane.

“Le bambine, che alla nascita pesavano circa 3 chili, stanno bene, sono a casa e vengono allattate esclusivamente al seno”, si legge nella nota dell’Ulss euganea.

“Sono felice – ha detto l’immunologa – che la mia Valentina abbia gli anticorpi contro il coronavirus e quindi sia portatrice di un grande messaggio di speranza. La salute del neonato dipende prevalentemente dalla sua immunità innata e dagli anticorpi materni trasmessi per via transplacentare durante la gravidanza”.