Covid, ecco i sintomi della variante Delta. Report Guardian

Spread the love

I ricercatori avvertono che la variante Delta, la più diffusa nel Regno Unito, può essere scambiata per una malattia più lieve

Mal di testa, mal di gola e naso che cola sono i sintomi più comuni associati alla variante Covid più diffusa nel Regno Unito, hanno detto i ricercatori.

I dati, raccolti come parte dello studio sui sintomi Zoe Covid basato su app, suggeriscono che la variante Delta rilevata per la prima volta in India si presenta come un “brutto raffreddore”, secondo Tim Spector, un professore di epidemiologia genetica al King’s College di Londra, che sta conducendo il lavoro – riporta The Guardian.

“Covid sta … agendo in modo diverso ora, è più come un brutto raffreddore”, ha detto. “Le persone potrebbero pensare di avere solo una sorta di raffreddore stagionale, e continuano ad andare alle feste … pensiamo che questo stia alimentando gran parte del problema”. Quindi, ciò che è davvero importante capire è che dall’inizio di maggio, abbiamo osservato i sintomi principali in tutti gli utenti dell’app, e non sono gli stessi di prima. Quindi, il sintomo numero uno è il mal di testa … seguito da mal di gola, naso che cola e febbre”.

Secondo l’NHS, i classici sintomi del Covid sono febbre, tosse e perdita dell’olfatto o del gusto. Spector ha detto che con Delta, la tosse sembra essere il quinto sintomo più comune, e la perdita dell’olfatto non entra nella top 10.

I dati suggeriscono che la variante Delta è almeno il 40% più trasmissibile della variante Alpha rilevata per la prima volta nel Kent, e sembra raddoppiare il rischio di ospedalizzazione. Rende anche i vaccini un po’ meno efficaci, in particolare dopo una sola dose.

L’introduzione rapida e prioritaria dei vaccini nel Regno Unito significa che anche se un alto numero di persone anziane sono completamente vaccinate, gli adulti più giovani sono probabilmente parzialmente vaccinati o non vaccinati per ora. Secondo un’analisi del Guardian, due terzi della popolazione in Inghilterra non sono ancora protetti dai vaccini contro l’infezione sintomatica della variante Delta.

“Penso che il messaggio qui sia che se sei giovane e hai sintomi più lievi in qualsiasi modo, potrebbe sembrare solo un brutto raffreddore  … stai a casa e fai un test”, ha detto Spector. L’app, gestita dalla società di scienza della salute Zoe – fondata da Spector – con analisi scientifica fornita dal King’s College di Londra, ha più di 4 milioni di collaboratori a livello globale.

Secondo i dati pubblicati il 10 giugno, i casi sono più alti e aumentano più velocemente nella popolazione non vaccinata nel Regno Unito. I casi sono aumentati maggiormente nel gruppo di età 20-29, e il gruppo di età 0-19 segue da vicino, secondo i dati raccolti dai partecipanti tra il 23 maggio e il 5 giugno (questo esclude i dati dai test rapidi).

Questi numeri di casi in aumento sono probabilmente radicati nel più alto tasso di trasmissione e nella stanchezza riguardo all’allontanamento sociale. I dati dell’Office for National Statistics mostrano che la proporzione di adulti in Gran Bretagna che mantengono la distanza sociale con persone al di fuori della loro famiglia è scesa al 68% nel periodo 2-6 giugno, rispetto al 74% della settimana precedente.

(Estratto dalla rassegna stampa estera a cura di Epr Comunicazione)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Related Posts