covid,-azitromicina:-cosa-dice-l’aifa-sull’uso-di-questo-farmaco.
Spread the love

Covid, Azitromicina: cosa dice l’AIFA sull’uso di questo farmaco. Dagli inizi della pandemia ad oggi, cosa è cambiato sul piano terapeutico.

Covid, Azitromicina: cosa dice l’AIFA sull’uso di questo farmaco.

L’ Azitromicina è un antibiotico usato per il trattamento di infezioni:

  • delle vie respiratorie;
  • odontostomatologiche;
  • della cute e dei tessuti molli;
  • uretriti non gonococciche;
  • ulcerazioni.

Nonostante in un primo momento della pandemia l’assunzione di questo antibiotico veniva raccomandata ad oggi la sua somministrazione non lo è più, come si legge sulle raccomandazioni dell’AIFA:

“La mancanza di un solido razionale e l’assenza di prove di efficacia nel trattamento di pazienti COVID-19 non consente di raccomandare l’utilizzo dell’azitromicina, da sola o associata ad altri farmaci con particolare riferimento all’idrossoclorochina, al di fuori di eventuali sovrapposizioni batteriche. L’uso dell’azitromicina per indicazioni diverse da quelle registrate può essere considerato esclusivamente nell’ambito di studi clinici. Gli usi non previsti dalle indicazioni autorizzate e non raccomandati, restano una responsabilità del prescrittore e non sono a carico del SSN. “

Inoltre sulle stesse raccomandazioni dell’ AIFA, si rimanda all’apposita sezione del sito per visualizzare gli studi ancora oggi in atto:

https://www.aifa.gov.it/sperimentazionicliniche-covid-19

Chi inoltre non è a conoscenza dell’AIFA, agenzia italiana del farmaco, e del suo ruolo nel quadro sanitario, si invita a leggere il seguente approfondimento:

Aifa: cos’è e di cosa si occupa l’Agenzia Italiana del Farmaco.

L’articolo Covid, Azitromicina: cosa dice l’AIFA sull’uso di questo farmaco. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.