coronavirus,-il-bollettino-di-oggi-3-aprile-2021:-i-nuovi-casi-covid-e-la-mappa-dei-contagi

Coronavirus, il bollettino di oggi 3 aprile 2021: i nuovi casi Covid e la mappa dei contagi

Spread the love
Coronavirus, il bollettino di oggi 3 aprile 2021

A.F. 03 aprile 2021 14:29

L’epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, sabato 3 aprile 2021. Dopo le 17 il ministero della Salute pubblicherà i numeri aggiornati sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese. Conosceremo così i dati aggiornati sui contagi, i decessi, i pazienti in terapia intensiva e i vaccini somministrati sul territorio italiano nelle ultime 24 ore.

Nel bollettino di ieri, venerdì 2 aprile 2021, sono stati registrati 21.932 nuovi casi e 481 morti. Intanto da oggi, sabato 3 aprile, fino a lunedì 5 aprile, tutta l’Italia è in zona rossa, con regole stringenti soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti. Da lunedì 6 aprile, invece,Veneto, Marche e la Provincia autonoma di Trento passeranno dalla zona rossa a quella arancione, come previsto dall’ultima ordinanza del ministro Speranza.

+notizia in aggiornamento+

Coronavirus, il bollettino di lunedì 29 marzo 2021

Attualmente positivi: 

Deceduti: 

Dimessi/Guariti: 

Ricoverati: 

Ricoverati n Terapia Intensiva: 

Tamponi: 

Totale casi: 

Coronavirus, la mappa dei contagi

“Oggi su oltre 16 mila tamponi nel Lazio (+740) e oltre 23 mila antigenici per un totale di oltre 39 mila test, si registrano 1.631 casi positivi (-287), 27 i decessi (-16) e 793 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 800. Lieve frenata dei casi che diminuiscono sia rispetto alla giornata di ieri, sia rispetto alla scorsa settimana”. Lo riferisce l’asssessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

In Toscana sono 1.473 i positivi in più rispetto a ieri (1.434 confermati con tampone molecolare e 39 da test rapido antigenico). Dall’inizio dell’epidemia sono 200.118 i casi di positività al coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 1.473 nuovi positivi odierni è di 46 anni circa (il 15% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 37% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più).

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 638.174 soggetti per un totale di 679.005 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 48.393 (+448 rispetto a ieri), quelle negative 589.781. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare +2 terapie intensive, +191 guariti/dimessi e 2 morti. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Cosenza: casi attivi 5.466 (114 in reparto Ao di Cosenza; 18 in reparto al presidio di Rossano;15 al presidio ospedaliero di Acri; 18 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’Ospedale da Campo; 18 in terapia intensiva, 5.283 in isolamento domiciliare); casi chiusi 9.630 (9.267 guariti, 363 deceduti).

Cresce di nuovo rispetto a ieri il numero dei nuovi casi positivi al Covid 19 oggi in Puglia nonostante un calo del numero dei test. Per fortuna scende leggermente il numero dei decessi. Balzo in avanti dei guariti ma gli attuali positivi superano quota 50 mila. Secondo quanto si legge nel bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, su 13.636 tamponi per l’infezione da coronavirus sono stati registrati 2.142 contagi: 711 in provincia di Bari, 173 in provincia di Brindisi, 183 nella provincia Bat, 241 in provincia di Foggia, 256 in provincia di Lecce, 574 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Ieri erano i casi erano 2.044 su 14.031 test. Sono stati registrati 23 decessi: 12 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia Bat, 1 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto. Ieri i morti erano 25.

Sono 46.655 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 328 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.023.789 tamponi, per un incremento complessivo di 4.647 test rispetto al dato precedente. Si registra un nuovo decesso (1.241 in tutto). Sono invece 255 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+11), mentre sono 38 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.996. I guariti sono complessivamente 30.113 (+69), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 12. Sul territorio, dei 46.655 casi positivi complessivamente accertati, 11.774 (+87) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.208 (+32) nel Sud Sardegna, 3.952 (+28) a Oristano, 9.199 (+61) a Nuoro, 14.522 (+120) a Sassari.

In Basilicata sono 99 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (93 sono residenti) su un totale di 1.693 tamponi molecolari e sono 2 i decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino riferito alle ultime 24 ore. Le persone decedute sono cittadini di Pietrapertosa e Potenza. I lucani guariti o negativizzati sono 60. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 4.735 (+31), di cui 4.548 in isolamento domiciliare. Sono 14.214 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 436 quelle decedute.

Sono 79 i nuovi casi di covid riscontrati oggi in Valle d’Aosta dopo aver analizzato 400 tamponi. Le vittime salgono a 427, facendo registrare un decesso in più rispetto a ieri.

Coronavirus, le ultime notizie

Zona rossa e zona arancione: le Regioni verso il cambio di colore

Pasqua e Pasquetta, tutta Italia in zona rossa: le regole fino al 5 aprile

Visite ai parenti e seconde case: dove si può andare a Pasqua e Pasquetta

Grave dopo il Covid: bimbo di 3 anni salvato grazie al farmaco “in anticipo”

Bottiglie molotov contro il centro vaccinale: “Un atto sconcertante”

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *