coronavirus,-il-bollettino-di-oggi-20-febbraio:-251-morti-e-14931-contagi.-nuovi-provvedimenti-di-chiusura
Spread the love
Il bollettino coronavirus di oggi sabato 20 febbraio 2021

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi sabato 20 febbraio 2021 registra una risalita degli attualmente positivi, oltre duemila in più di ieri: sono infatti 14.931 i nuovi contagi a fronte di 12488 guariti e 251 morti. Su 306.078 test totali sono stati 13681 i tamponi molecolari positivi (8.85%) e 1233 i test rapidi (0.81%). 

Da domani domenica 21 febbraio in vigore la nuova ordinanza del ministero della salute che manda in area arancione le regioni Campania, Emilia Romagna e Molise in aggiunta a Liguria, Trentino Alto Adige, Toscana e Umbria. Oggi alla conferenza delle regioni i governatori proporranno di estendere i divieti previsti per la zona arancione a tutta Italia per 2-3 settimane: il Governo potrebbe riprendere il modello delle feste natalizie con un lockdown soft.

L’ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri venerdì 19 febbraio registrava 15.479 nuovi casi su 170794 tamponi molecolari (8.37% positivi) e 126334 test rapidi (0.92% positivi). 348 i decessi che portano a oltre 95mila il computo delle vittime dell’epidemia mentre sale a 2.059 il numero dei pazienti in terapia intensiva, 14 in più di ieri al netto di 151 nuovi ingressi. Secondo l’ultimo monitoraggio della cabina di regia l’epidemia è in peggioramento e servono nuove misure di contenimento: come spiegato dall’Iss è necessario contenere le varianti diffuse in vaste aree del paese. Se la variante inglese (capace di una maggiore trasmissibilità stimata intorno al 40%) è destinata a diventare dominanate, la variante brasiliana invece è soprattutto nel Perugino e le aree contigue della Toscana, con casi sporadici altrove: “Nei confronti di queste varianti, ancora non molto diffuse, dobbiamo agire tempestivamente e in maniera molto aggressiva. Si deve fare contenimento. In una regione, che sia gialla o arancione, vanno fatte zone rosse”.  Aumenta l’indice Rt ora pari a 0,99 ma con un limite superiore maggiore di uno (range 0,95 – 1,07). Cresce inoltre l’incidenza con 135,46 casi registrati ogni 100.000 abitanti, lontana da livelli che permetterebbero di ripristinare il tracciamento (50×1000). Per Umbria e Alto Adige il mancato ingresso in zona rossa è invece solo una formalità visto che vaste aree già lo sono per ordinanza regionale.

Coronavirus, il bollettino di oggi sabato 20 febbraio 2021

articolo aggiornato alle ore 16:58 clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 14.931 contagi (ieri 15.479)
  • Casi testati: 102.150 (94.883)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 306.078 (ieri 297.128)
    • molecolari: 154502 di cui 13681 positivi pari al 8.85% (ieri 8.37%)
    • rapidi: 151576 di cui 1233 positivi pari al 0.81% (ieri 0.92%)
  • Attualmente positivi: 384.623, +2175 (ieri 382.448)
  • Ricoverati: 17.725, -106 (ieri 17.831, -132)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.063, +4, 137 nuovi (ieri 2.059, +14)
  • Totale casi positivi dall’inizio della pandemia: — (ieri 2.780.882)
  • Deceduti dopo Covid test positivo: 95.486 (ieri 95.235 +348)
  • Totale Dimessi/Guariti: 2.315.687, +12488 (ieri 2.303.199 +17175)
  • Vaccinati: 1.324.054 (3.387.947 dosi somministrate*) 

    *si tratta del 72.2% delle 3.905.460 dosi consegnate da Pfizer e delle 244.600 consegnate da Moderna al 19 febbraio. Alla seconda settimana della campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa sono oltre 192mila i “nonni” che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna. In distribuzione le prime dosi dei 542.400 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3 per le categorie a rischio dai 18 a 55 anni. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. 

Il bollettino coronavirus di oggi 20 febbraio 2021 (pdf)

bollettino coronavirus oggi 20 febbraio 2021-5

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Di seguito le zone in area arancione**:

  • Liguria: Rt 1.08 – 361 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5, ricoveri -14
  • Alto Adige: Rt 1.16 – 477 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -5. In lockdown per ordinanza regionale.
  • Trentino: Rt 1.23 –  312 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -10
  • Toscana: Rt 1.2 – 953 nuovi casi e 15 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti-2, ricoveri +23
  • Umbria: Rt 1.17 – 363 nuovi casi e 13 decessi. Saldo ospedalizzati: ti +3, ricoveri -3. Già in lockdown per ordinanza regionale la provincia di Perugia. Qui le varianti circolano in maniera diffusa: su 77 campioni analizzati 41 hanno un profilo genetico identificabile con la variante brasiliana e 22 con quella inglese.
  • Abruzzo: Rt 1.17 – 387 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2 Ric +21. Già in lockdown per ordinanza regionale la provincia di Pescara e Chieti

**Che cosa si può fare in zona arancione.

Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l’asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Da zona gialla ad arancione: cosa cambia per gli spostamenti, i ristoranti e le visite a parenti e amici

Le zone in area gialla***:

  • Valle d’Aosta: Rt 0.92 –  4 nuovi casi e un decesso. In terapia intensiva è rimasto un solo paziente Covid, 8 in reparto.
  • Piemonte: Rt 0.96 –  765 nuovi casi e 12 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +7
  • Lombardia: Rt 0.95  – 2702 nuovi casi e  37 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +9, ricoveri -11
  • Veneto: Rt 0.81 – 1244 nuovi casi e 18 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti+2, ricoveri -18
  • Friuli Venezia Giulia: Rt 0.8 – 326 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4, ricoveri -1
  • Emilia Romagna: Rt 1.06 – 1724 nuovi casi e 23 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -7, ricoveri -3  Passaggio in zona arancione da domenica 21 febbraio.
  • Marche: Rt 0.91 – 547 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri +8. Prorogata fino a sabato 27 febbraio la limitazione degli spostamenti in entrata e in uscita dalla provincia di Ancona.
  • Lazio: Rt 0.95 – 921 nuovi casi e 32 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -42. Disposta la zona rossa per i comuni di Colleferro e Carpineto Romano a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese
  • Campania: Rt 1.16 – 1677 nuovi casi e 11 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -24  Passaggio in zona arancione da domenica 21 febbraio.  
  • Molise: Rt 1.4 – 93 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +11. Passaggio in zona arancione da domenica 21 febbraio. Il sindaco di Campobasso ha chiuso tutte le scuole fino al 27 febbraio.
  • Puglia: Rt 1 – 905 nuovi casi e 23 decessi. Saldo ospedalizzati: -9. Decisa la chiusura di tutte le scuole da lunedì 22 febbraio e fino al 5 marzo
  • Calabria: Rt 0.76 –  218 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -10
  • Basilicata: Rt 1.03 – 91 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +2 
  • Sicilia: Rt 0.73 –  474 nuovi casi e 18 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5 ric -22
  • Sardegna: Rt 0.77 – 73 nuovi casi e 7 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -5

***Che cosa si può fare in zona gilalla.


Fino al 25 febbraio la zona gialla è rinforzata: pertanto restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore. Possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l’asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi. Consentito spostarti in visita a parenti e amici al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico.

Coronavirus, le ultime notizie

Prorogato fino al 25 febbraio 2021 il divieto di spostamento tra le regioni mentre scadrà scadranno il 5 marzo il decreto di chiusura degli impianti da sci e le norme e i divieti stabiliti dal nuovo Dpcm, ovvero la chiusura di palestre e piscine, così come i cinema. Ultima data per ora certa è quella del 30 aprile 2021 in cui scadrà la proroga dello stato di emergenza grazie al quale il governo può legiferare con ordinanze in deroga alle disposizioni di legge.

colori regioni italia da domenica 21 febbraio 2021-2

La mappa dell’Italia in base alle Ordinanze del Ministro della salute che collocano in area arancione Abruzzo, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Molise e Provincia Autonoma di Bolzano e Provincia autonoma di Trento.​ Qui le FAQ, relative alle disposizioni settoriali delle tre aree (area giallaarea arancionearea rossa).

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

rt regioni oggi 19 febbraio 2021-2


Gallery

Si parla di

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *