coronavirus,-il-bollettino-di-domenica-31-ottobre-2021:-4.526-nuovi-casi-e-26-morti
Spread the love

Redazione 31 ottobre 2021 17:22

Il nuovo bollettino coronavirus del ministero della Salute di oggi, domenica 31 ottobre 2021, registra 4.526 nuovi casi a fronte di 350.170 tamponi effettuati (mentre il giorno precedente l’incremento era stato di 4.878 su 477.352 test). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 26 decessi con dei ricalcoli delle regioni Sicilia e Abruzzo (contro i 37 di sabato), per un totale da inizio pandemia che arriva a 123.100. In terapia intensiva sono ricoverati 342 pazienti (-4, con 17 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore), mentre i guariti sono 2.432. Tasso di positività all’1,3%. Nel bollettino di ieri sono stati registrati 4.878 nuovi casi (su 477.352 tamponi tra antigenici e molecolari) e 37 morti. Ad oggi più di 44 milioni di persone hanno completato il ciclo vaccinale (44.753.197 per la precisione, l’82,86% della popolazione over 12).

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 31 ottobre 2021

  • Attualmente positivi: 82.448
  • Deceduti: 132.100 (+26)
  • Dimessi/guariti: 4.557.417 (+2.432)
  • Ricoverati in totale: 3.096 (+43)
  • Ricoverati in terapia tntensiva: 342 (-4)
  • Tamponi: 104.251.958 (+350.170)
  • Totale casi: 4.771.965 (+4.526, +0,09%)

Il bollettino coronavirus del 31 ottobre 2021 in Pdf

bollettino coronavirus 31 ottobre 2021-2

Secondo i dati del monitoraggio settimanale dell’Iss, l’indice Rt questa settimana è aumentato arrivando quasi a 1. La settimana scorsa il tasso di trasmissibilità era di 0,86, ora invece ha raggiunto quota 0,96 e, secondo le proiezioni della cabina di regia, fra altri sette giorni dovrebbe crescere ancora a 1,14. Aumenta anche il tasso di incidenza del coronavirus che da 34 casi ogni 100mila abitanti è arrivato 46 casi ogni 100mila abitanti. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è stabile, per ora si ferma al 3,7%, ma aumenta il tasso di occupazione nei reparti che arriva al 4,5%. La settimana scorsa era al 4,2%. Il numero delle regioni e delle province autonome classificate a rischio moderato è aumentato da 4 a 18. Al momento le uniche classificate a rischio basso sono Basilicata, Sardegna e Valle d’Aosta.

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Regioni – totale casi, attuali e incremento

  • Lombardia: 894.583 (9.620) (474)
  • Veneto: 480.460 (10.586) (388)
  • Campania: 467.218 (8.969) (636)
  • Emilia-Romagna: 432.274 (7.429) (372)
  • Lazio: 395.146 (9.517) (528)
  • Piemonte: 384.967 (4.250) (193)
  • Sicilia: 308.232 (7.197) (301)
  • Toscana: 289.637 (5.796) (385)
  • Puglia: 272.914 (3.075) (184)
  • Friuli Venezia Giulia: 117.229 (2.149) (295)
  • Marche: 116.232 (2.252) (118)
  • Liguria: 114.916 (1.181) (98)
  • Calabria: 87.550 (3.157) (178)
  • Abruzzo: 83.001 (1.927) (105)
  • P.A. Bolzano: 79.059 (1.338) (82)
  • Sardegna: 76.187 (1.336) (23)
  • Umbria: 65.233 (1.173) (78)
  • P.A. Trento: 49.378 (500) (63)
  • Basilicata: 30.771 (802) (12)
  • Molise: 14.668 (114) (5)
  • Valle d’Aosta: 12.310 (80) (8)

I dati sui contagi, i ricoveri e le vittime nelle regioni nel dettaglio.

  • Sono 388 i nuovi contagi da coronavirus in Veneto e 2 i decessi covid nell’ultima giornata. Aumentano i positivi in isolamento che salgono a 10.586. Le persone ricoverate in area non critica sono 205 e i malati in terapia intensiva 37. La provincia di Padova, con più 158 contagiati, è quella maggiormente colpita da focolai.
  • Sono 474 i nuovi casi di persone positive al covid registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore, a fronte di 86.580 tamponi effettuati, con il tasso di positività stabile allo 0,5%. Scende di -8 unità il numero di persone ricoverate nei reparti ordinari, per un totale di 294 persone, mentre c’è un nuovo ingresso in terapia intensiva per un totale di 45 persone ricoverate. Sono 4 i decessi per covid registrati che portano a 34.159 il numero totale di morti dall’inizio della pandemia.
  • Sono 372 i casi di positività individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore sulla base di oltre 23mila tamponi. Si contano ancora tre vittime. I casi attivi rimangono attorno a quota 7.500, mentre prosegue il calo dei ricoverati in terapia intensiva che sono meno di trenta: 28, tre in meno di ieri. Aumentano leggermente (+16 rispetto a ieri) i pazienti negli altri reparti covid: sono 307.
  • In Toscana i nuovi casi sono 385. Due i decessi. Gli attualmente positivi sono oggi 5.796, +4,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 270 (uno in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (3 in più).
  • Non si ferma in Umbria l’aumento degli attualmente positivi al covid, ora 1.173, 55 in più di sabato. In crescita anche i ricoverati in ospedale, 43, due in più, mentre restano sei i pazienti nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno, senza nuove vittime, sono emersi 78 nuovi positivi e 23 guariti. Sono stati analizzati 1.772 tamponi e 9.522 test antigenici, con un tasso di positività sul totale parti allo 0,69 per cento (era l’uno per cento sabato).
  • Oggi nel Lazio su 8.073 tamponi molecolari e 20.904 tamponi antigenici per un totale di 28.977 tamponi, si registrano 528 nuovi casi positivi (-10). Sono due i decessi (-6), 388 i ricoverati (+12), 52 le terapie intensive (+3) e 382 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,8%. I casi a Roma città sono a quota 190.
  • In Campania 636 casi nuovi e 4 vittime. In terapia intensiva sono ricoverati 16 pazienti (-4 rispetto a ieri), mentre nei posti letto di degenza ci sono 244 pazienti covid (-4 rispetto a ieri).
  • In Sardegna nelle ultime 24 ore si registrano 23 nuovi casi di positività al covid, sulla base di 893 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 4.238 test per un tasso di positività dello 0,5%. Non si registrano vittime. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono cinque (stesso numero di ieri), mentre quelli ricoverati in area medica sono 42 (+ 3). I casi di isolamento domiciliare sono 1.289 (12 in più rispetto a ieri).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *