confettura-di-fichi-fatta-in-casa:-la-ricetta-senza-zucchero-aggiunto
Spread the love

Non riuscite a resistere ai fichi? Ecco come preparare una deliziosa confettura di fichi fatta in casa, utilizzando ingredienti genuini e solamente gli zuccheri già presenti nella frutta 

Dolce, corposa e profumata: la confettura di fichi è una vera prelibatezza ed è il modo migliore per gustare questi frutti estivi tutto l’anno. È perfetta per guarnire crostate e biscotti, ma è buonissima anche spalmata semplicemente su una fetta di pane. Ma non solo. Può essere usata per accompagnare formaggi stagionati e arricchire diversi piatti sfiziosi.

Leggi anche: Fichi caramellati: la ricetta della conserva fatta in casa

Solitamente la confettura di fichi viene preparata usando lo zucchero bianco, ma quella che vi proponiamo non lo prevede. Scopriamo come preparare – in pochi semplici passaggi – una confettura sana, light e deliziosa che conquisterà grandi e piccini. 

confettura fichi

@danifoto/123rf

Leggi anche: Sapevi che i fichi non sono un frutto? Sono un fiore e hanno anche insetti morti al loro interno

Ingredienti

  • 2 kg di fichi (preferibilmente biologici)
  • buccia di mezzo limone e mezza arancia bio (buccia edibile)
  • Succo di un limone
  • 250 ml di acqua

Preparazione

Per prima cosa lavate e sbucciate i fichi. Tagliateli a pezzetti e trasferiteli in una ciotola. Spremete sopra i fichi un limone e lasciateli a macerare in frigo per circa 7 ore, coprendo la ciotola con un piatto. Trascorso il tempo di macerazione, mettete i fichi in una pentola capiente aggiungete l’acqua con le scorze di limone e arancia (evitando la parte bianca degli agrumi, che conferirebbe alla confettura un sapore più amarognolo).

Fate cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Se volete rendere la vostra confettura più speziata, potete aggiungere un po’ di cannella in polvere o una manciata di chiodi di garofano. Quando la confettura avrà assunto una consistenza cremosa, spegnete la fiamma e usate un frullatore ad immersione per renderla più omogenea. Se la preferite con i pezzi, potete evitare questo passaggio. 

Adesso non resta che versate la confettura ancora calda nei vasetti di vetro sterilizzati, avendo cura di chiudere i tappi ermeticamente. Una volta chiusi, metteteli al contrario per creare il sottovuoto. Quando i vasetti di marmellata si saranno intiepiditi, girateli nuovamente a testa in su e lasciateli raffreddare. La vostra confettura di fichi fatta in casa è pronta! Potete conservarla in un luogo fresco e asciutto per circa 3 mesi. Ma una volta aperto il barattolo, la confettura deve essere consumata entro 3/4 giorni. Gustatela sulle fette biscottate a colazione o per guarnire crostate e altre torte. Vedrete che bontà!

Seguici su Telegram|Instagram  |Facebook |TikTok |Youtube

Leggi tutti i nostri articoli su confetture e marmellate

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *