Spread the love

Gas

Tutte le novità su gas e rubli dopo l’annuncio di Putin. L’analisi di Giuseppe Liturri

Questo pomeriggio con un decreto il presidente russo Vladimir ha disposto le nuove condizioni che i compratori di gas russo dei “paesi ostili” dovranno osservare da domani 1 aprile. In mancanza, saranno sospese le forniture.

Stando alle prime sintesi rilanciate dalle agenzie internazionali, quella che sembrava solo una minaccia o un passaggio meramente formale per i clienti russi di Gazprom, ha assunto invece i tratti concreti di una disposizione finalizzata a far tornare disponibili per i russi i proventi che oggi finiscono nelle maglie delle sanzioni.

In particolare, per comprare gas russo, sarà necessario che il compratore apra un conto in euro presso Gazprombank, quest’ultima converta obbligatoriamente l’intero importo in rubli in un conto speciale acceso sempre a nome del compratore, e poi da questo conto sia possibile disporre il pagamento in rubli a favore del fornitore russo.

Tutto questo – e qui è la differenza – sarà un onere tutto a carico del compratore, seppure con l’obbligata intermediazione di una banca russa che gestirà il cambio dalla valuta forte al rublo.

In sostanza, Putin chiede ai compratori europei di aprirsi un conto in rubli, seppure mettendo formalmente l’onere della conversione da euro a rubli a carico della banca russa intermediaria che ha ancora tempo fino al 10 aprile per definire le procedure attuative del decreto.

In questo modo, fino a quando Gazprombank sarà esclusa dalle sanzioni UE ed Usa, che invece colpiscono la banca centrale russa, sarà possibile, sempre che i clienti della UE accettino questa procedura, continuare a comprare gas russo.

Dalle prime reazioni del mercato del gas, il cui prezzo è repentinamente salito, la contromossa di Putin pare condurre ad un inasprimento delle tensione.

Le prossime ore saranno decisive per comprendere le reazioni occidentali.

+++

LE ULTIME NOVITA’ SUL PAGAMENTO DEL GAS RUSSO. L’AGGIORNAMENTO DI START MAGAZINE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

  • 31 Marzo 2022