champs-elysees:-il-simbolo-di-parigi-diventa-green
Spread the love

Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha da poco approvato il restyling completo degli Champs-Élysées: che si trasformeranno in un grande giardino verde. Il progetto andrà a ridisegnare una l’area più celebri della capitale francese, sotto la guida dello studio di architettura Pca-Stream, che renderà il celebre viale parigino uno spazio più sostenibile e inclusivo.

©PCA-STREAM

Il concept del progetto nasce purtroppo da una critica diffusa che riguarda l’impoverimento estetico degli Champs-Élysées. L’architetto Philippe Chiambaretta – di PCA-Stream – ha infatti condiviso uno studio secondo il quale i due terzi dei pedoni che percorrono giornalmente il viale sono turisti, mentre i parigini rappresentano solo il 5% degli utenti. «Gli Champs-Élysées hanno perso il loro valore originale» – afferma l’architetto – «Dopo 50 anni, i grandi cambiamenti che il viale ha subito a partire dagli anni ’70 sulla scia della globalizzazione lo hanno trasformato in uno degli “iperluoghi” del mondo, come descritto dal geografo Michel Lussault. Un territorio divenuto teatro delle tensioni sociali, economiche, politiche o ambientali del Tempo moderno».

©PCA-STREAM

L’obiettivo perseguito dal progetto è infatti quello di ripristinare l’antico fascino della zona, riducendo drasticamente l’inquinamento atmosferico e acustico, con la regolamentazione del traffico, l’aumento di aree pedonali, e l’ampliamento delle piccole attività commerciali, con chioschi gourmet e una ricca programmazione di eventi culturali e scientifici. Così facendo il nuovo viale diventerà il simbolo di una profonda trasformazione urbana a sostegno di una città dall’anima green. Alberi, prati e zone pedonali ridisegneranno l’arteria pulsante della capitale francese, per restituire ai parigini un enorme parco diffuso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *