chairs-by-josef-frank:-colore-e-fantasia
Spread the love

Modelli dai colori vivaci e un gusto riconoscibile per la contaminazione. Josef Frank è stato uno dei designer più influenti della scena scandinava di inizio ’900, una personalità controcorrente che ha anticipato, con le sue creazioni sempre audaci e decorate, le produzioni in serie dei nostri giorni. Fino al 14 marzo, a Stoccolma, Svenskt Tenn propone “Chairs by Josef Frank”, una mostra che presenta una collezione di sedie disegnate dall’architetto austriaco per il famoso store fondato nel 1924 da Estrid Ericson. L’esposizione propone l’intera gamma della produzione di Frank, con tre nuove sedie tratte dal vasto archivio di Svenskt Tenn, che conta 160 stampe tessili e circa 2000 schizzi di mobili, molti dei quali ancora in produzione. «Chiunque consideri una sedia come un mobile su cui sedersi, si sentirà sempre scomodo. Ci si siede per fare qualcos’altro, per lavorare o per cenare, e ci si alza il più velocemente possibile» afferma Frank. «Una sedia è comoda se non ci si stanca troppo in fretta, cioè se si adatta a tutte le esigenze. Anch’io non mi siedo mai su una sedia progettata per una sola posizione. Voglio potermi sedere in modi diversi». Anche le nuove tre sedute presentate da Svenskt Tenn incarnano i principi che Frank applicava al suo lavoro: qualità artigianale, fantasia e praticità. Fra queste troviamo due poltrone, la compatta Armchair 930 e la graziosa Armchair P4 in legno curvato, entrambe caratterizzate dalle fantastiche stampe botaniche di Frank, e la sedia da pranzo Chair 1179, modello realizzata in pelle, mogano e rattan.

Armchair 930

Armchair 930

Frank la disegnò negli anni ’40, con il proposito di creare un mobile che accompagnasse un tavolo da trucco, ovvero una poltrona più piccola con gambe alte. È prodotta da O.H. Sjögrens a Tranås, l’azienda che produce mobili imbottiti per Svenskt Tenn dal 1982.

Chair P4

Chair P4

Alla fine degli anni ’20 Frank progetto alcuni modelli in legno curvato prodotti più tardi per Thonet-Mundus AG di Vienna. Il disegno originale della sedia P4 è stato conservato nell’archivio di Svenskt Tenn e mai proposto fino ad ora. Dall’aspetto leggero e arioso, si distingue per il suo schienale a traliccio e i fusi torniti.

Chair 1179

Chair 1179

Nel 1947, anno del progetto, Frank era appena tornato dagli Stati Uniti. La sedia si ispira alla tradizione egiziana. La curvatura della seduta ricorda le sedie da pranzo della sorella di Josef Frank, Hedwig Tedesko. La sedia è stata esposta in due mostre del Museo Nazionale di Stoccolma: Josef Frank – 20 anni alla Svenskt Tenn nel 1952 e Josef Frank – Memorial Exhibition nel 1968.La mostra è visitabile presso la sede di Svenskt Tenn a Stoccolma e sul sito internet dell’azienda scandinava.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *