Spread the love

Tutte le ultime novità in Cerved. Fatti, numeri e scenari

Fusioni, ribaltoni e capriole in casa di Cerved dopo l’arrivo di Andrea Pignataro (passaporto italiano, cuore operativo fra Inghilterra e Irlanda, testa finanziaria in Lussemburgo) con Castor e Ion. Ecco le ultime novità.

Via libera alla fusione per incorporazione dell’irlandese Castor Bidco (holding che fa capo a Ion Capital Andrea Pignataro) in Cerved Group. Contestualmente il board della società comprata da Pignataro ha deliberato di revocare la convocazione dell’assemblea straordinaria degli azionisti, già convocata per il giorno 11 febbraio 2022, per l’approvazione della fusione ‘diretta’ di Cerved in Castor Bidco e di convocare l’assemblea straordinaria per la nuova operazione.

In particolare, – spiega una nota – gli organi amministrativi delle societ partecipanti alla fusione hanno preso atto del venir meno della finalit di addivenire al delisting delle azioni ordinarie di Cerved mediante la fusione ‘diretta’ per incorporazione di Cerved in Castor Bidco, tenuto conto del fatto che il delisting conseguirà automaticamente all’adempimento dell’obbligo di acquisto ai sensi dell’art. 108, comma 2, del TUF da parte di Castor Bidco, sorto in seguito al superamento, da parte di quest’ultima, della soglia del 90% del capitale.

In tale contesto, la fusione ‘inversa’ presenta numerosi e significativi vantaggi, rispetto alla fusione ‘diretta’, in termini di risparmio di costi, di minori complessità organizzative, efficienza e rapidità.

Il progetto di fusione prevede che a Castor, unico socio di Castor Bidco, verranno assegnate azioni di Cerved nella seguente misura: per ogni azione ordinaria dell’incorporanda, priva di indicazione del valore nominale, 5.000,1386 azioni ordinarie dell’incorporante prive di indicazione del valore nominale.

Si inoltre prevede che l’assemblea dei soci Cerved chiamata ad approvare la fusione sia convocata nei prossimi giorni per una data che cadra’ entro la fine del mese di gennaio 2022 e che la stipula dell’atto di fusione possa avvenire entro il primo semestre del 2022. Di conseguenza, prevede che la fusione sar perfezionata ad esito del completamento della Procedura di Sell-Out e, quindi, dopo che sarà intervenuto il delisting delle azioni ordinarie Cerved . Qualora le assemblee straordinarie degli azionisti di Cerved e di Castor Bidco approvino il Progetto di Fusione, agli azionisti dell’azienda che non concorso alla deliberazione assembleare di approvazione del progetto di fusione spetterà il diritto di recesso.

TUTTI GLI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SULLE SOCIETA’ DI PIGNATARO:

Ecco come Pignataro di Ion con Castor fa piazza pulita in Cerved

Perché Mediobanca snobbava Castor di Pignataro (Ion)

Andrea Pignataro, chi è il perno di Ion

Tutto sull’irlandese Castor del fondo inglese Ion agguanterà Cerved

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

  • 10 Dicembre 2021