burger-buns:-morbidi-panini-per-un-hamburger-fatti-in-casa
Spread the love
Burger Buns
Burger Buns
Burger Buns
Burger Buns

04Acquistate sempre i panini per l’hamburger confezionati? Da oggi non avete più scuse: quella che stiamo per presentarvi infatti è la ricetta per perfetti burger buns. Si chiamano proprio così queste delizie morbide, che riempiranno la vostra casa di un aroma incredibile e trasformeranno un semplice panino con l’hamburger in una nuova esperienza. Più soffici e delicati dei tipici panini confezionati, i burger buns homemade lasceranno i vostri ospiti senza parole. Ecco come prepararli.

Come fare i panini per hamburger: la ricetta dei burger buns

Ingredienti:

1 bustina di lievito di birra

150 ml di acqua tiepida

30 g di burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente

2 uova (1 servirà per renderli dorati esternamente in cottura)

400 g di farina di manitoba

40 g di zucchero

sale qb

semi di sesamo qb (se preferite sono scenografici anche quelli di papavero)

olio evo qb

Procedimento:

Nell’impastatore inserite la farina di manitoba, lo zucchero, un uovo, il burro, l’acqua e il lievito di birra. Regolate di sale, ve ne servirà circa un cucchiaino. Fate partire l’impastatore, dovrete ottenere un composto morbido e liscio. Potete anche lavorarlo a mano se preferite!

Trasferitelo in una ciotola che precedentemente avrete unto di olio evo. Coprite l’impasto con un canovaccio e lasciate lievitare per un paio d’ore. Una volta trascorse appoggiatelo ad un tagliere e dividetelo in 8 parti, formando così i paninetti, che metterete poi su una teglia, anch’essa unta d’olio. Lasciate lievitare i panini coperti per un’altra oretta circa.

Scaldate poi il forno a 200°C. Intanto spennellate i panini con l’uovo sbattuto e decorateli con i semi di sesamo (o di papavero). Cuocete i panini nel forno per circa 15/20 minuti, controllandoli di tanto in tanto. Posizionateli nella parte centrale del forno, così che i semi di sesamo non si brucino per il troppo calore.

Burger buns

I burger buns si possono congelare?

Una volta cotti in forno, lasciate che i panini per hamburger si raffreddino poi, se non dovete consumarli subito, metteteli in sacchettini da freezer e conservateli nel congelatore. Così come il pane tradizionale, si conservano a lungo. Quando vorrete consumarli, toglieteli dal freezer con un paio d’ore d’anticipo e poi scaldateli in forno. Averli pronti e congelati è l’ideale se desiderate invitare degli amici all’ultimo momento o se avete molti ospiti: non dovrete prepararli all’ultimo e sarete più tranquilli nel servire la cena.

Come farcire i burger buns?

Non c’è limite alla fantasia quando si tratta di creare l’hamburger perfetto. Naturalmente la qualità della carne è fondamentale. Potete acquistare gli hamburger già pronti – avete mai assaggiato quelli di Fassona? – oppure preparare gli hamburger in casa.  Ma sono ottimi anche gli hamburger di pesce o quelli vegetariani. Se organizzate una cena con amici, preparate tanti ingredienti diversi, come insalata, pomodori, salse varie, bacon, formaggio a fette, uova, cipolle e peperoni in agrodolce, e date a ciascun ospite la possibilità di creare il suo hamburger preferito!