bellezza-ai-superfood:-3-trattamenti-da-fare-in-casa
Spread the love

superfood

Quando c’è di mezzo il termine super, è del tutto normale attendersi dagli alimenti e quindi dal “foods” che se ne fregiano, prestazioni davvero straordinarie. Ve ne proponiamo tre che per le loro caratteristiche sono di grande aiuto sia per la salute che per la bellezza: melagrana, papaya e zenzero

Definiti anche come “cibi nutraceutici”, i superfood sono alimenti che, per le loro caratteristiche nutrizionali o per il loro contenuto rilevante di uno o più sostanze funzionali attive, possono vantare proprietà medicamentose sull’organismo, influenzandone lo stato di salute, benessere e bellezza. Quasi dei veri e propri farmaci naturali.

Inconfutabile è il loro contenuto di sostanze funzionali ed antiossidanti, la loro ricchezza nutrienti ideali per mantenersi in forma durante lo sport, in caso di aumentato fabbisogno o nell’ambito di diete ipocaloriche, sostanze preziose che possono contribuire, sia utilizzate per via interna che applicate sulla pelle, a prevenire l’invecchiamento cutaneo, prendendosi cura del benessere di pelle, capelli ed unghie.

Vale quindi la pena conoscerli un pò più da vicino questi super-protagonisti, in particolare la melagrana, la papaya e lo zenzero.

Melagrana: tonico viso antiage schiarente

Ricchissimo di flavonoidi ed antocianine  ma anche marcate proprietà antiossidanti – minerali (soprattutto calcio, magnesio, potassio, rame) e vitamina C, la melagrana è un vero e proprio super-fruit capace di aiutare l’organismo a gestire i potenziali danni legati all’eccesso di radicali liberi (stress ossidativo), a recuperare l’energia durante e dopo le prestazioni sportive, a contrastare le infiammazioni e l’osteoporosi. Ma la melagrana può rappresentare anche una preziosa alleata della bellezza e del benessere della pelle: i suoi semi sono ricchi di principi attivi come l’acido punicico e fitosteroli, dotati di attività antiossidante, antinfiammatoria e rigenerante.  Gli estratti  di melagrana, in primis il succo, facilmente ottenibile pressando i chicchi nello schiacciapatate o nel passaverdure, per trattare la pelle sensibile ed irritata, ad esempio da screpolature ed arrossamenti, legate a freddo, depilazione, rasatura, eczemi. La melagrana può contribuire a contrastare i danni causati alla pelle da raggi solari, inquinamento e stress. Può rappresentare un rimedio anti-age utile per prevenire la formazione delle rughe e combattere i segni del tempo sulla pelle. Grazie anche alla presenza della vitamina C riesce infatti a favorire la ricostituzione del collagene danneggiato nei tessuti e quindi la rigenerazione della cute che risulta più tonica e compatta. Presente in concentrazioni elevate anche la vitamina E, capace di rendere la pelle perfettamente idratata e protetta dalle insidie ambientali e dall’invecchiamento.

Ingredienti per preparare il tonico: 5 cucchiaini di succo di melagrana, 5 cucchiaini di acqua di rose, 4 cucchiai di infuso di tè verde, 2-3 gocce di olio essenziale di lavanda (opzionale)

Preparazione

Preparare un infuso concentrato di tè verde utilizzando una bustina di tè per 100 ml di acqua bollente e lasciando in infusione 7 minuti circa prima di filtrare e lasciar raffreddare. A parte, mescolare in una bottiglia di vetro scuro dotata di tappo il succo di melagrana all’acqua di rose, aggiungendo poi, appena freddo, l’infuso di tè e le gocce di olio essenziale. Agitare bene prima dell’uso e conservare in frigorifero per non più di 2-3 giorni. Impiegare come un tonico, tamponando con movimenti leggeri sul viso, collo e décolleté.

Papaya: via il grigiore con il peeling alla frutta

Conosciuta come “frutto della vitalità” la papaya è nota per le sue proprietà toniche ed energizzanti. È un frutto prezioso per la sua ricchezza di vitamine (C ed A) e minerali come il magnesio, particolarmente utili per contrastare la stanchezza e l’astenia, ma anche di enzimi, utili per il corretto funzionamento dei processi digestivi. La papaina, una delle sostanze attive della papaya, è un enzima capace di attivare la scomposizione (idrolisi) delle proteine alimentari in peptidi più piccoli, fino ad ottenere i singoli amminoacidi che le compongono. Le sostanze enzimatiche (enzimi proteolitici) come la papaina, presenti nella frutta e nei vegetali,  così come gli alfa e beta idrossi-acidi possono contribuire ad accelerare  il fisiologico ricambio cellulare perché capaci di attuare sulla pelle un trattamento noto come “peeling”, un tipo di esfoliazione che utilizza l’azione di sostanze capaci di agire sul “collante” che tiene unite le cellule morte, favorendone la rimozione. La papaya, così come le arance, i limoni e l’ananas, si rivela quindi come efficace alleata di bellezza, dotata di proprietà astringenti, schiarenti e leviganti, capace di ravvivare l’incarnato, allontanando il grigiore legato allo stress e all’inquinamento.

Per sfruttare il potere esfoliante della papaya è sufficiente applicarla, 1 volta alla settimana, in forma di maschera, ottenuta frullando la polpa del frutto (dopo aver eliminato i semi) e lasciando in posa una decina di minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. Per favorire l’azione rimpolpante e idratante è possibile arricchire la polpa aggiungendo nel frullatore un cucchiaio da tavola di miele per ogni due cucchiai da tavola di polpa di papaya. La stessa ricetta (papaya e miele) arricchita di un cucchiaio di olio di oliva può essere applicata sui capelli umidi subito dopo lo shampoo, lasciando in posa mezz’ora prima di risciacquare. Il risultato rigenerante ed illuminante  sui capelli secchi e sfibrati è garantito.

Zenzero: routine anticellulite

Digestive, depurative, antireumatiche, antinfiammatorie, antiossidanti sono solo alcune delle proprietà dello zenzero. Nota soprattutto come spezia, per il suo aroma agrumato e il sapore leggermente  piccante, lo zenzero rientra di diritto tra i super-food per il suo contenuto di sostanze utili alla salute dell’organismo, ma anche alla bellezza della pelle: è in grado infatti di stimolare la circolazione linfatica e riattivare la funzionalità dei capillari, migliorando l’irrorazione e quindi l’ossigenazione dei tessuti. Queste peculiarità possono tornare molto utili per intervenire sulle zone colpite da cellulite, in forma di impacchi, massaggi e bagni. Per drenare i liquidi in eccesso è possibile preparare un bagno allo zenzero.

Ingredienti: 200-300 g di radice fresca di zenzero, un vecchio calzino di spugna in cotone, possibilmente bianco, 300 ml di acqua, una manciata di sale grosso integrale (opzionale), 8 gocce di olio essenziale di Zenzero (opzionale)

Preparazione

Sbucciare la radice di zenzero e tagliarla a fettine, mettendola poi nell’acqua e portando ad ebollizione. Coprire e lasciare sobbollire a fiamma bassa per altri 7-10 minuti prima di spegnere. Lasciare intiepidire, filtrare il liquido e inserire i residui dello zenzero nel calzino, che verrà utilizzato durante il bagno come spugna per strofinare energicamente sulle parti interessate. Versare il decotto nell’acqua della vasca da bagno, nella quale si rimarrà poi immersi almeno per almeno 15 minuti, massaggiando con il calzino-spugna i punti critici caratterizzati dalla buccia d’arancia.

Volendo rafforzare l’azione drenante è possibile aggiungere al bagno una manciata di sale grosso integrale alla quale avremo aggiunto 8 gocce di olio essenziale di Zenzero, che con la sua azione “riscaldante” contribuisce a contrastare ristagni di liquidi ed umidità, con un’azione efficace e mirata su edema e gonfiori.

La routine anticellulite andrà completata da un massaggio, da effettuare sulla pelle ancora umida, dal basso verso l’alto, con un olio preparato diluendo in una ciotola di ceramica o vetro 5 gocce di olio essenziale di zenzero, 3 gocce di olio essenziale di cipresso con 2 cucchiai di olio base vegetale di mandorle o di Argan.

E’ bene testare la propria sensibilità agli oli essenziali applicando una goccia del preparato per massaggi sulla pelle dell’interno polso o gomito, per evitare arrossamenti ed irritazioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *