Bangkok Thailand Covid case grow up Lock down

Spread the love
Record di contagi in Thailandia, il premier alla popolazione: "State a casa"

Thailandia A Bangkok, i cinema, i parchi e le palestre sono stati chiusi mentre il Paese sta affrontando una nuova ondata, la peggiore, della pandemia. La carenza di letti ospedalieri, insieme alla mancata sicurezza di scorte adeguate di vaccino contro il coronavirus, hanno spinto il governo a imporre le nuove restrizioni, che però non prevedono un lockdown, il coprifuoco o divieti di spostamento all’interno del territorio nazionale. Secondo gli operatori sanitari le misure non sono sufficienti per allentare la pressione sugli ospedali. Le autorità sanitarie thailandesi hanno registrato 2.048 nuovi casi e otto decessi nelle ultime 24 ore, portando il bilancio totale del Paese a quota 57.508 casi e 148 decessi. La capitale thailandese ha visto un rapido aumento dei contagi dall’inizio di aprile. L’ultima misura introdotta volta a frenare la diffusione del virus è una multa fino a 20.000 baht (pari a 636 dollari) per chi non indossa le mascherine all’interno o all’esterno in 48 province tra cui Bangkok. A partire da lunedì sono stati chiusi per due settimane 31 tipi di locali nella capitale, tra cui cinema, parchi e palestre, e sono state vietate le riunioni di oltre 20 persone. I centri commerciali e i grandi magazzini possono rimanere aperti per orari limitati. Anche la Thailandia ha vietato l’ingresso ai visitatori provenienti dall’India, ad eccezione dei propri cittadini. Il divieto, che entrerà in vigore il 1 maggio. Ai cittadini thailandesi che cercano di tornare a casa sarà comunque consentito l’ingresso su voli di rimpatrio programmati. – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-in-India-record-di-nuovi-casi.-Nuovo-picco-inThailandia-e9a82505-a6ac-49bf-ab22-c7aa28e5b272.html

In Thailandia è stato rilevato il più grande focolaio di coronavirus  dall'inizio della pandemia - Il Post

In Bangkok, cinemas, parks and gyms have been closed as the country faces a new, worst, wave of the pandemic. The shortage of hospital beds, together with the lack of security of adequate supplies of the coronavirus vaccine, have prompted the government to impose the new restrictions, which however do not provide for a lockdown, curfew or travel bans within the national territory. According to health workers, the measures are not enough to ease the pressure on hospitals. Thai health authorities recorded 2,048 new cases and eight deaths in the last 24 hours, bringing the country’s total toll to 57,508 cases and 148 deaths. The Thai capital has seen a rapid increase in infections since the beginning of April. The latest measure introduced to curb the spread of the virus is a fine of up to 20,000 baht (equivalent to $ 636) for those who do not wear masks indoors or outdoors in 48 provinces including Bangkok. As of Monday, 31 types of venues in the capital have been closed for two weeks, including cinemas, parks and gyms, and meetings of more than 20 people have been banned. Shopping malls and department stores may remain open for limited hours. Thailand has also banned entry for visitors from India, with the exception of its own citizens. The ban, which will take effect on May 1. Thai citizens seeking to return home will still be allowed entry on scheduled repatriation flights. –

La Thailandia in lotta contro il coronavirus Covid-19 — L'Indro

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *