aurora-ramazzotti-massacrata-sul-web-“pensi-di-essere-bella?”,-la-risposta-di-aurora-zittisce-tutti

Aurora Ramazzotti massacrata sul web “Pensi di essere bella?”, la risposta di Aurora zittisce tutti

Spread the love

Aurora Ramazzotti, figlia di Eros e di Michelle Hunziker divide molto. C’è chi la stima perché è una ragazza molto simpatica, vivace ed estroversa sempre allegra e divertente ma c’è anche chi fa sempre il paragone tra Aurora e la mamma e tutti sostengono che, nonostante Michelle Hunziker abbia 40 anni è molto più bella della figlia appena ventenne. In tante occasioni Aurora Ramazzoti non ha nascosto di aver sofferto e di soffrire ancora per il paragone da cui ne esce sconfitta e che tutte queste critiche, negli anni, hanno accresciuto la sua insicurezza e le sue frustrazioni che già sono tipiche di ragazze adolescenti. Anche Michelle Hunziker ha sempre detto di soffrire molto quando la paragonano alla figlia e di sapere molto bene quanto tutto questa abbia fatto soffrire, soprattutto in passato, la ragazza. Ora Aurora ha acquisito certamente più sicurezza in stessa ma certamente le offese continuano a non lasciarla indifferente.

Er Faina contro Aurora Ramazzotti

Sui social a scatenarsi contro Aurora Ramazzotti anche lo youtuber e influencer Er Faina che ha preso posizione sulla questione del cat calling, e cioè sui fischi in strada alle donne sollevata dalla figlia di Eros Ramazzotti.

E così Er Faina ha scritto sui  social : “Per due fischi il cat calling … io non so dove andremo a finire. Posso capire se ti rompono o insultano, ma se dici a una ‘A fantastica’ mica è un insulto”.

E, ancora: “Posso capire se uno, che ne so stai a passeggiare e te rompe…, o te insulta, ma se passa una e vedi du belle gambe e le dici ‘a fantastica…’ per due fischi il cat calling… io non so dove andremo a finire. Io ripeto, se qualcuno te viene la e te tocca, te fa so’ d`accordo con te, ma se uno ti dice a bella…”.

Ma poi Er Faina ci tiene a che a chiarire: “Raga è sotto inteso che il mio discorso di prima vale per i ragazzi, certo che se uno di 60 anni dice a una di 16 anni ‘a bella’, gli tiro la scarpa io” .

E poi chiede alla nonna di aiutarlo e dice: “Se uno passa con la macchina e te fischia “a bella”, te che fai?” e la nonna: “Li ringrazio”.

Er Faina poi continua: “Qualcuno è arrivato a dire che sono pericoloso solo per il semplice fatto che se uno fischio e dica a bella a una ragazza per strada sono pericoloso manco facessi parte del cartello di Pablo Escobar, io non so se ride o piagne, vado a vivere in Nuova Zelanda, tipo Signore degli anelli, lì non si offende nessuno”.

Infine, aggiunge: “Io non posso dire quello che ho detto mentre loro possono dirmi che mi danno fuoco, che mi devono rinchiudere, altre persone che mi augurano di tutto e di più, this is Italia”.

Aurora Ramazzotti offesa e criticata sul web

Aurora Ramazzotti sui social ha detto: “Ci rendiamo conto che nel 2021 succeda ancora di frequente il fenomeno del cat calling? … Un fenomeno che ha come oggetto complimenti di cattivo gusto rivolti per strada a donne. Sono l’unica a esserne vittima costantemente nonostante mi vesta abbastanza da maschiaccio? Appena mi metto una gonna o mi tolgo la giacca sportiva, come in questo caso, devo sentire i fischi, i commenti sessisti, le schifezze”.

Ma dopo aver letto quelle parole gli haters soprattutto donne le hanno risposto così, offendendola: «Ma chi ti fischia», o ancora: «Ma chi ti pensa?” e anche: «Parla come se fosse una bella ragazza», «Neanche fosse Miss Mondo”

E Aurora Ramazzotti ha risposto così: «Alcune non escono più, non vanno più in certe strade, non si vestono più in determinati ma soprattutto perchè per molte persone sembra che ci siano dei requisiti per essere meritevoli di certe molestie. E io, visto che sono un cesso, non le merito. E la cosa più grave è che questi commenti arrivano dalle donne: come possiamo pensare di evolverci e di andare avanti se non ci aiutiamo tra di noi? Se non ne possono neanche parlare io che ho un seguito come potrebbero farlo altre persone?»

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *