amici,-arisa-attaccata-duramente-da-anna-pettinelli-“mai-in-vent’anni-di-amici-…”
Spread the love

Amici è una trasmissione trasversale nel senso che piace davvero a tutti a prescindere dalla fascia di età dei telespettatori. Certamente è seguita maggiormente da chi ha velleità artistiche e sogna di poter partecipare, un domani alla trasmissione in veste di concorrente ma anche mamme e nonne seguono le sorti di questi ragazzi che si devono impegnare davvero tanto per coronare il proprio sogno. Quest’anno ci sono state due new entry nella schiera dei professori e sono Arisa, la bravissima cantante genovese e Lorella Cuccarini reduce dalla chiusura con la Rai. Entrambe si sono inserite tra i professori molto bene anche se non mancano gli screzi e le punzecchiature anche tra gli stessi professori.

Anna Pettinelli durissima con Arisa

Arisa , spesso, si attira le critiche del suo collega Rudy Zerbi e anche di Anna Pettinelli.

Proprio durante una delle ultima puntate, Arisa ha dato 9 a una delle sue “ragazze”, Kika e Rudy Zerbi e Anna Pettinelli si sono alterati.

L’accusa che le muovono è quella di essere troppo buona e, dopo l’ennesimo attacco nello stesso senso, anche Maria De Filippi è intervenuta dicendo: “Arisa è attaccata da due fronti”.

A quel punto Arisa ha detto: “Non so più che fare! Io il voto lo do per tante cose”. Rudy Zerbi, prendendola in giro, ha detto che alle condizioni di Arisa anche lui vorrebbe essere un suo alunno e che Kika, la sua allieva ha mostrato di essere molto più matura di lei. A quel punto Arisa ha risposto a Zerbi: “Volevo dire a Rudy che io non ho mai pensato di essere una donna matura. Quindi questa lucidata alle sue unghiette non è un problema”.

Ma poi l’affondo peggiore lo ha fatto Anna Pettinelli dicendo: “Non c’è mai stato un prof tanto incoraggiante come te in vent’anni di Amici! Siamo qui per dare ai ragazzi il giusto peso. I voti non sono numeri presi a caso”.

Maria De Filippi spiega Amici

Maria De Filippi, in occasione di una conferenza stampa di presentazione di Amici ha dichiarato: “Amici è l’unico talent non abbinato alla casa discografica, ed è una grande fortuna (non perché io ce l’abbia con le case discografiche). Ogni ragazzo è libero di scegliersi il produttore, senza che una casa discografica gli imponga i pezzi”

E poi: “Irama quando è venuto qui come allievo aveva un accordo con la Warner, chiesi alla casa discografica di rompere l’accordo. Gli chiesero una penale di 100 mila euro”.

E poi ha anche aggiunto: “Ho un rapporto di stima con Alboni il presidente di Warner Music Italy e gli ho chiesto di lasciar andare il ragazzo. Alboni ha rotto il contratto, chiedendo però l’opportunità di potergli parlare prima della fine del programma. Poi si sono chiariti ed è rientrato nell’etichetta. Non è stato l’unico caso, quest’anno stessa cosa con Nyv e la Sugar con cui aveva fatto Sanremo Giovani”.

“Gli allievi di oggi sono più consapevoli e meno tonti di 20 anni. Hanno chiaro che la casa discografica non è un punto di arrivo; non c’è un ragazzo che non chieda un manager o un produttore al momento del contratto”.

 “Questa è una occasione affinché possano vivere del loro lavoro, non tutti possono permettersi di passare 7 mesi con dei professionisti, spero che i ragazzi questo lo capiscano. Una volta i cantanti venivano qui senza avere un progetto, senza avere nessuno dietro. Adesso col web e col computer usano Amici come veicolo per far sentire i loro pezzi”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *