a-los-angeles,-una-villa-dal-fascino-mediterraneo
Spread the love

Immersa tra queste colline ricercate, una grande villa spagnola del 1931 impone la sua silhouette stellare. Con più di 700 metri quadrati, la proprietà con cinque camere da letto e cinque bagni è stata completamente riprogettata dalla coppia di interior designer Robert e Cortney Novogratz. È la loro casa dei sogni e l’hanno ristrutturata a loro piacimento, rispettando i desideri di tutta la famiglia. Per quello che è il loro più grande progetto fino ad oggi, Robert e Cortney Novogratz hanno completamente rivisto la casa, partendo da zero, effettuando una ristrutturazione totale per fornire una versione più lussuosa e contemporanea. Mentre l’idea iniziale era quella di riportare la casa al suo fascino originale, il progetto è poi cresciuto. «Abbiamo ricostruito la casa, raddoppiando le sue dimensioni ma mantenendo il suo spirito originale spiega la coppia – Abbiamo mantenuto la sua disposizione e, naturalmente, abbiamo reso il cortile il punto focale di tutta la casa».

Nel cortile, che sembra un patio mediterraneo, intorno al tavolo nero con gambe sottili, sedie PK1 di Poul Kjaerholm.

© Gus Black

Dall’esterno, la casa in stucco bianco con un tetto di tegole in terracotta e grandi aperture è una sottile reinterpretazione delle classiche ville italiane. Al  centro c’è il cortile all’aperto pavimentato con piastrelle di ceramica rossa e bianca. È il centro della casa, progettato per facilitare la circolazione tra l’interno e l’esterno, come la famiglia apprezza particolarmente. Da questo grande patio, si entra nella casa attraverso un grande salone con soffitto a cattedrale e pavimento in parquet di quercia chiara. La mensola del camino costruito su misura aggiunge un caratteristico tocco minimalista, mentre un ampio balcone si affaccia sulla piscina, che è schermata dalla vista da pareti di arbusti e piante rigogliose. Un home cinema, una palestra e una sauna completano le attrezzature della casa dove non manca nulla.

Nel salotto estivo, una polaroid di David Bowie di Diego Uchitel.

© Amy Neunsinger

Ogni stanza della casa è ricoperta di vernice color crema e parquet in rovere chiaro. Dalla delicata lampada a sospensione Ophelia (Stahl+Band), un’opera d’arte in sé, al bar della pool house dotato di sgabelli Les Arcs di Charlotte Perriand, alla polaroid di David Bowie fotografata da Diego Uchitel, il di Diego Uchitel, la scelta di pareti bianche e luminose non è affatto in contraddizione con la decisione di ospitare opere d’arte raccolte dalla coppia di interior designer: Erwin Olaf, Tracy Emin, Marcel Dzarma e Enoc Perez danno nuova vita ad ogni stanza. «La casa è molto glamour, ma un glamour moderno concludono Robert e Cortney Novogratz – Abbiamo scelto pezzi contemporanei audaci che sono sia belli che altamente desiderabili».

www.thenovogratz.com

Nella camera da letto principale, sempre nei toni chiari del legno e del rattan, due lampade da comodino vintage di Charles Dudouyt (Orange Furniture). Una chaise longue trovata al mercato delle pulci di Parigi.

© Amy Neunsinger

Anche il bagno ha una semplicità molto mediterranea. Vasca da bagno, rubinetti e piastrelle (Waterworks).

© Amy Neunsinger

Di fronte alla casa, la pool house e il suo bar vestito di rovere chiaro. Davanti al bancone (Calcutta Counters), gli sgabelli Les Arcs di Charlotte Perriand. Piastrelle per piscina (Cle Tile).

© Amy Neunsinger

Vista aerea della casa.

Trovate l’articolo originale su AD Francia