a-inizio-luglio-stop-al-caldo-e-torna-la-pioggia:-ecco-dove

A inizio luglio stop al caldo e torna la pioggia: ecco dove

Spread the love

Stiamo per raggiungere l’apice di questa nuova ondata di calore con temperature massime che toccheranno punte di 46°C in Sicilia. Le cose però stanno per cambiare, infatti con l’inizio di luglio l’anticiclone perderà colpi sotto l’insistenza del flusso instabile atlantico che riuscirà quindi a far breccia sulla bolla africana.

Il team del sito http://www.iLMeteo.it informa che fino a sabato 3 luglio il sole sarà prevalente su gran parte delle regioni, i temporali, localmente molto forti, interesseranno dapprima le Alpi e le Prealpi occidentali e poi anche quelle orientali, localmente pure le pianure. Le temperature, già in contenuta diminuzione al Centro-Nord, raggiungeranno il picco di caldo al Sud tra mercoledì e giovedì con oltre 40°C in Puglia e in Calabria e fino a 46°C in Sicilia (provincia di Siracusa), dopo di che cominceranno gradualmente a calare anche qui.

Da domenica avverrà il cambio di circolazione; aria più fresca di origine atlantica riuscirà a sfondare al Nord, mescolandosi con quella molto calda preesistente creerà un mix micidiale per la formazione di violenti temporali con grandine e possibili trombe d’aria. Assieme ai temporali ci sarà il crollo delle temperature che perderanno circa 10°C rispetto a questi giorni. Nei giorni successivi il maltempo si sposterà verso il Centro-Sud, ancora con temporali di eccezionale intensità.

Nel dettaglio:

Martedì 29 – Al nord: temporali sulle Alpi, occasionali sulle Prealpi. Al centro: molte nubi su Sardegna e Lazio, più sole altrove. Al sud: soleggiato e molto caldo.

Mercoledì 30 – Al nord: temporali su Alpi e Prealpi lombarde e del Triveneto, isolati su pianura lombarda. Al centro: soleggiato. Al sud: bel tempo e clima rovente in Sicilia, coste ioniche e Puglia.

Giovedì 1° luglio – Al nord: instabile con temporali su Alpi, Prealpi e alte pianure del Triveneto. Al centro: bel tempo. Al sud: soleggiato.

Venerdì più instabile al Nordest, sole e meno caldo altrove.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *