crisi-di-governo,-quando-il-colle-silente-e-costretto-a-prendersi-la-scena-politica
Spread the love

Arrivati alla resa dei conti almeno l’oggetto di questa crisi appare finalmente chiaro: è la permanenza di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi

Con la sconfitta di “The Donald”, Lega e Fd’I dovranno cambiare rotta per trasformarsi in forze di governo e scongiurare la “scissione” dell’ala moderata

Nelle linee guida del Piano nazionale di ripresa e resilienza la giustizia occupa una manciata di righe

Il Recovery dovrebbe modificare in modo drastico questo quadro. Impossibile credere che tutto ciò non solleciti gli appetiti mafiosi. Ma sarebbe un disastro, perfino maggiore, se questa preoccupazione dovesse bloccare o anche solamente rallentare investimenti e imprenditoria

Da anni l’accesso alle Forze armate è incoraggiato anche coi futuri vantaggi per le assunzioni in altri settori del pubblico impiego. Risultato: al concorso per cancellieri bandito a dicembre, un laureato in Legge è svantaggiato rispetto a un soldato diplomato

“Indagine su un burattinaio” è la nuova opera del magistrato in servizio alla Corte d’appello di Bari. Il suo esordio letterario, “Frammenti di storie semplici” aveva anticipato “profeticamente” il caso Trani

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *